Fiat bond convertibile in rampa di lancio?

Dopo la riapertura della linea obbligazionaria 2022, il Lingotto si appresta a lanciare anche un prestito equity linked da 1,5 miliardi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Dopo la riapertura della linea obbligazionaria 2022, il Lingotto si appresta a lanciare anche un prestito equity linked da 1,5 miliardi

Fiat potrebbe lanciare presto un bond convertibile. Se ne parla da inizio e adesso che il quadro finanziario ed economico del Lingotto, pronto a convolare a nozze con Chrysler, è definito si rafforzano i rumors che vedrebbero Fiat pronta a collocare sul mercato 1-1,5 miliardi di euro di obbligazioni equity linked. Giusto ieri Fiat ha riaperto una linea obbligazionaria da 850 milioni di euro con scadenza 2022 e cedola fissa 4,75% emettendo altri 500 milioni di obbligazioni e sorprendendo il mercato. Il prezzo di emissione è stato fissato a 103,265%, per un rendimento a scadenza del 4,25%, ridotto di 50 punti bassi rispetto all’emissione originaria.   [fumettoforumright]La stampa torna quindi sul tema del rafforzamento patrimoniale, sostenendo che lo scenario più probabile sia quello di un prestito convertibile o convertendo da 1-2 mld euro. “Da quando è stato annunciato l`acquisto delle minority di Chrysler a gennaio riteniamo che un convertibile intorno a 1,5 miliardi sia ragionevole, permettendo a Fca di beneficiare di una struttura finanziaria più solida”, commenta Equita. Sempre la stampa ipotizza poi che Fca ed Exor stiano lavorando su dossier di M&A. Il focus a breve sarebbe su alleanze di carattere industriale finalizzate al risparmio di costi. “Difficile fare previsioni al riguardo, ma restiamo dell`idea che l`attività di M&A non sia terminata e, anzi, resti una priorità del management il rafforzamento nell`area asiatica”, nota Equita.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni convertibili, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie, Obbligazioni Fiat Chrysler

I commenti sono chiusi.