Ferrari: Unicredit avvia copertura sul bond

Le obbligazioni sono in negoziazione su ExtrMOT per importi di 100.000 euro. Possibili nuove emissioni secondo gli analisti

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le obbligazioni sono in negoziazione su ExtrMOT per importi di 100.000 euro. Possibili nuove emissioni secondo gli analisti

A tre settimane dalla sua emissioni, il primo bond di Ferrari sembra prezzato in modo ragionevole rispetto alla media del settore auto. Cio’ ha spinto UniCredit ad avviare la copertura sul bond della casa di Maranello con rating hold. L’analista Sven Kreitmar rdi Unicredit itiene che il programma di ammortamenti del prestito rende possibili ulteriori emissioni da parte di Ferrari. La casa emiliana ha 167 milioni di euro di ammortamenti in programma per quest’anno e 333 milioni ogni anno tra il 2017 e il 2020. Kreitmar sottolinea infine l’obiettivo del management su un rapporto debito/Ebitda adj stabile.  

Obbligazioni Ferrari N.V. tasso fisso 1,50% 2023

  Il bond senior unsecured (codice ISIN XS1380394806) e senza rating,  ha scadenza 23 marzo 2023, paga una cedola annuale del’1,5% e – al prezzo di collocamento di 99,40 –  offre un rendimento dell’1,656% corrispondente a 40 punti base rispetto al «midswap» di riferimento. L’obbligazione è quotata presso la borsa irlandese e su ExtraMOT di Borsa Italiana  per importi minimi di 100.000 euro. Il prezzo indicativo di acquisto è al momento leggermente sotto il prezzo di emissione a 99.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni Ferrari

I commenti sono chiusi.