Fed: Powell, valutare reazione mercati a politica monetaria

La banca centrale dovrebbe "valutare con estrema attenzione come i mercati e l'economia reale reagiranno ai cambiamenti di politica monetaria

di Mirco Galbusera, pubblicato il
La banca centrale dovrebbe

La sfida principale che la Fed sta affrontando in questo momento è capire fino a che punto e a che ritmo aumentare i tassi, ha affermato Jerome Powell, presidente della Federal Reserve. La banca centrale dovrebbe “valutare con estrema attenzione come i mercati e l’economia reale reagiranno ai cambiamenti di politica monetaria”, sottolinea il banchiere centrale.

Alcuni osservatori hanno affermato che il tono da falco di Powell sull’aumento dei tassi, nelle scorse settimane, ha contribuito al selloff del mercato obbligazionario e azionario ad ottobre. L’aumento dei rendimenti dei bond Usa, ha spinto a sua volta il mercato azionario al brusco calo di ottobre. Gli investitori, che hanno guardato attentamente all’intervento di Powell durante una discussione sull’economia a Dallas, Texas, sono portati a credere che la Fed aumenterà i tassi per un tempo più lungo rispetto a quanto si aspettassero. Queste preoccupazioni, potrebbero causare a loro volta una recessione. Il mese scorso, Powell ha minimizzato il dibattito sull’aumento dei tassi oltre il livello neutrale da parte della Fed. I tassi sono “ben lontani dall’essere sul livello neutrali a questo punto”, aveva detto Powell durante un recente intervento a Washington. Secondo Powell “è necessario che i tassi tornino ad essere normali in modo molto molto graduale”. Tutte queste osservazioni arrivare durante un periodo di solidi dati sull’economia Usa, che hanno fatto salire le aspettative sul fatto che la Fed continui l’aumento dei tassi nel 2019.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Macroeconomia