Fed: dai verbali conferme per tre rialzi dei tassi nel 2018

Secondo la Fed la salute dell'economia a stelle e strisce si è rafforzata in gennaio rispetto alla fine del 2017

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Secondo la Fed la salute dell'economia a stelle e strisce si è rafforzata in gennaio rispetto alla fine del 2017

Dai verbali relativi al meeting del Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Federal Reserve che si occupa di politiche monetarie) di 30 e 31 gennaio pubblicati mercoledì emergono conferme per tre rialzi dei tassi d’interesse Usa nel corso del 2018, il primo verosimilmente nel prossimo incontro di 20 e 21 marzo. Anche se diversi rappresentanti della Fed si aspettano che l’inflazione aumenti quest’anno, solo “un paio” di loro ha espresso timori per la possibilità di un surriscaldamento dell’economia americana. I verbali evidenziano un incremento dell’outlook sull’inflazione, con l’indice core delle spese per consumi personali atteso a un incremento “notevolmente più veloce quest’anno” rispetto all’1,5% di dicembre. Complessivamente secondo la Fed la salute dell’economia a stelle e strisce si è rafforzata in gennaio rispetto alla fine del 2017, aumentando “la probabilità che una traiettoria graduale verso l’alto dei tassi sui fondi federali sia appropriata”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Macroeconomia

I commenti sono chiusi.