Exor: lancia bond da 0,5 miliardi, book coperto tre volte

Exor colloca bond da 500 milioni e riceve ordini per 1,5 miliardi. Rendimento in discesa

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Exor colloca bond da 500 milioni e riceve ordini per 1,5 miliardi. Rendimento in discesa

Un consorzio di istituti di credito formato da Citi, Deutsche Bank, Societe Generale Cib, Unicredit, B.Imi, BnpParibas, Credit Agricole Cib, Hsbc, Mediobanca, Morgan Stanley, Natixis e NatWest ha collocato per conto di Exor un bond decennale da 500 milioni, denominato in euro.

L’obbligazione, secondo quanto si apprende, ha fatto registrare un controvalore della domanda superiore a 1,5 miliardi di euro, quantitativo che ha permesso di coprire tre volte il libro ordini. In funzione della richiesta elevata, il differenziale sul Midswap si è progressivamente ristretto dalle prime indicazioni di 115 punti base ai 95 pb a cui è stato fissato. Destinata a investitori istituzionali, la nuova carta verrà quotata sul listino lussemburghese. La maturità è prevista per il 18 gennaio 2028, a fronte di un regolamento atteso per il prossimo 18 gennaio.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni Exor