Exor colloca bond per 200 milioni di euro

Il nuovo bond Exor ha scadenza al 15 febbraio 2038 e offre un coupon annuo del 3,25%. Tgalio minimo 100.000 euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il nuovo bond Exor ha scadenza al 15 febbraio 2038 e offre un coupon annuo del 3,25%. Tgalio minimo 100.000 euro

La holding di casa Agnelli Exor ha reso noto di essere tornata sul mercato dei capitali e di aver collocato bond non convertibili per 200 milioni con scadenza al 15 febbraio 2038. L’emissione è stata gestita sotto forma di collocamento privato presso investitori istituzionali. I bond sono stati collocati a un prezzo di emissione pari al 98.183% del valore nominale e pagheranno un coupon fisso annuale pari al 3,125%. I fondi raccolti, ha spiegato la nota di Exor , serviranno a rifinanziare il debito a breve. I titoli, valutati BBB+ da parte dell’agenzia di rating Standard&Poor’s, saranno scambiati sul mercato del Lussemburgo. Il collocamento segue da vicino il lancio di un altro bond da 500 milioni con durata 10 anni.

Exor è la holding della famiglia Agnelli con la quale la dinastia piemontese controlla tutte le principali partecipate da Fca a Cnh Industrial , dalla Juventus alla Ferrari . La holding è a sua volta controllata dalla Giovanni Agnelli Bv, la società in accomandita in cui confluiscono tutti i principali rami della famiglia che fa capo a John Elkann.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni Exor