Eni: Monte Titoli depositaria per nuovo bond da 2 mld usd

Il servizio consente permette di collocare i bond Eni a investitori istituzionali non solo americani, ma anche europei e asiatici

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il servizio consente permette di collocare i bond Eni a investitori istituzionali non solo americani, ma anche europei e asiatici

Monte Titoli è il depositario della nuova emissione da due miliardi di dollari che Eni ha lanciato sul mercato statunitense. Il servizio fornito, si legge in una nota, consente di combinare più regolamentazioni e permette così a emittenti come Eni di collocare i bond a investitori istituzionali non solo americani, ma anche europei e asiatici.

In particolare, Monte Titoli svolge il ruolo di rappresentante fiscale dell’emittente e ha sviluppato il servizio a supporto di società italiane che intendono collocare titoli sul mercato americano, permettendo così agli investitori istituzionali statunitensi di detenere bond italiani sotto forma di ‘depository receipts’ e beneficiando così del trattamento fiscale previsto dalla regolamentazione italiana. Questa operazione si aggiunge alle altre due emissioni di Unicredit e WindTre realizzate nel 2017 per un controvalore complessivo di sette miliardi di dollari.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni ENI