Eni, bond a tasso fisso scadenza 14 Marzo 2025 solo per istituzionali

Eni torna sul mercato obbligazionario con un bond a tasso fisso che sarà poi quotato sulla Borsa del Lussemburgo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Eni torna sul mercato obbligazionario con un bond a tasso fisso che sarà poi quotato sulla Borsa del Lussemburgo

Eni è tornata sul mercato obbligazionario.Il Cane a Sei Zampe ha infatti dato mandato a Banca IMI, CA CIB, Deutsche Bank, J.P. Morgan e UniCredit Bank per curare il collocamento di un bond a tasso fisso con scadenza 14 Marzo 2025. L’emissione obbligazionaria di Eni, riservata agli investitori istituzionali,  è collocabile nell’ambito del Euro Medium Term Note varato da Cane a Sei Zampe. Il lancio del prestito obbligazionario avviene in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Eni nella seduta dello scorso 28 febbraio 2017 nell’ambito del programma di Euro Medium Term Note. Come specificato dalla stessa società del settore oil, il programma di emissioni obbligazionarie è volto a mantenere una struttura finanziaria equilibrata in relazione al rapporto tra indebitamento a breve e a medio-lungo termine e alla vita media del debito di Eni. Il Cane a Sei Zampe ha precisato che il prestito sarà collocato compatibilmente con le condizioni di mercato e verrà poi quotato alla borsa di Lussemburgo.

Ricordiamo che il rating su debito di lungo termine di Eni e’ Baa1 con outlook stabile per Moody’s e BBB+ per Standard & Poor’s. Anche per S&P l’outlook su Eni è stabile.

Il titolo Eni a Piazza Affari sta segnando un calo dell’1,03%, quasi il doppio rispetto al passivo del Ftse Mib.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove obbligazioni, Obbligazioni ENI

I commenti sono chiusi.