Enel: book green bond coperto 3,4 volte, size alzata a 1,25 mld

Forte domanda per il nuovo green bond di Enel. Rendimento atteso in diminuzione

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Forte domanda per il nuovo green bond di Enel. Rendimento atteso in diminuzione

Richieste complessive superiori a 3,4 miliardi di euro hanno portato Enel ha incrementare a 1,25 miliardi – dal miliardo originariamente previsto – la taglia di un nuovo green bond che è stato collocato questa mattina. A occuparsi dell’operazione è stato un consorzio di istituti di credito composto da Natixis, Banca Imi, Credit Agricole Cib, Unicredit, Hsbc, Smbc Nikko, BnpParibas, Ubi B., JpMorgan, Mediobanca, Societe Generale e Ing.

L’ obbligazione, riservata a investitori istituzionali, ha una maturitá prevista il 16 settembre del 2026 e prevedeva un investimento minimo di 100.000 euro. La nuova carta dará diritto a ricevere una cedola annua fissa. Dopo le prime indicazioni di prezzo nell’area intorno a 65 punti base sul Midswap, a fronte di richieste che hanno sin qui superato i tre miliardi di euro di controvalore, la forchetta si è progressivamente ristretta fino a chiudere a 47 punti base. Quanto raccolto dalla societá guidata da Francesco Starace servirá per finanziare e rifinanziare progetti ecologici.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Green Bond, Obbligazioni ENEL

I commenti sono chiusi.