Effetto tregua Usa-Cina su bond durerà poco

Nonostante non ci siano certezze che questo evento possa ripetersi, molti operatori preferiscono non rischiare di mantenere una posizione ribassista

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Nonostante non ci siano certezze che questo evento possa ripetersi, molti operatori preferiscono non rischiare di mantenere una posizione ribassista

La tregua commerciale raggiunta da Cina e Stati Uniti durante l’incontro del G20 a Buenos Aires contribuisce ad aumentare la propensione al rischio, alzando i tassi dei Bund tedeschi. Lo affermano gli strategist di Societé Generale, rimarcando però come l’effetto sui rendimenti obbligazionari non dovrebbe essere duraturo. Il rendimento dei Bund ha iniziato la settimana in rialzo, evidenziando un crescente ottimismo sul mercato. Il titolo tedesco a 10 anni tratta allo 0,33%.

Stagionalità positiva su Btp aiuta spread

“Da un lato, gli investitori reagiscono bene al tono più costruttivo del governo italiano nei confronti della Commissione Europea”, spiegano gli strategist di Unicredit, aggiungendo che, dall’altro, “le ultime settimane dell’anno sono tipicamente caratterizzate da una stagionalità positiva per i Btp, dovute alla cancellazione di aste”. Inoltre, proseguono gli esperti, “gli investitori ricordano che un anno fa a dicembre il ministero del Tesoro è stato molto attivo, conducendo operazioni di riacquisto e concambio per 15 mld euro complessivi”. Nonostante “non ci siano certezze che questo evento possa ripetersi”, concludono da Unicredit, “molti operatori preferiscono non rischiare di mantenere una posizione ribassista”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp