Default Abengoa: battaglia in vista con gli obbligazionisti

La multinazionale spagnola dovrà fronteggiare i bondholders che detengono debiti per oltre 4 miliardi di euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
La multinazionale spagnola dovrà fronteggiare i bondholders che detengono debiti per oltre 4 miliardi di euro

Abengoa SA, multinazionale di origine spagnola che di recente ha subito un duro contraccolpo dal ritiro del potenziale investitore Gonvarri Corporation Financiera e ora rischia il fallimento, ha annunciato le dimissioni diSantiago Seage dal board dove ricopriva gli incarichi di amministratore delegato e vicepresidente: il manager si concentrerà così sul ruolo di direttore generale della Abengoa Yield Plc (veicolo quotato della capogruppo Abengoa SA). Di conseguenza resterà quale solo vice presidente Antonio Fornieles Melero. Previsto l’ingresso in consiglio di un nuovo amministratore esecutivo. Joaquin Fernandez de Pierola Marin è stato nominato direttore generale del gruppo Abengoa. Questi cambiamenti si accompagnano all’accentramento dei ruoli in mano al presidente del consiglio di amministrazione José Domiguez Abascal che diventa esecutivo.Nel frattempo si profila una guerra dei creditorie in particolare di obbligazionisti titolari di bond per 4,42 miliardi di euro dei quali 2,84 in euro e il resto i dollari. Fra questi investitori giganti finanziari come BlackRock, Sothic Capital ePimco.Con dubbia tempistica Standard & Poor’s ha tagliato da B+ a CCC- il rating sul debito di Abengoa, ben due giorni dopo l’annuncio dell’avvio della procedura di insolvenza del 25 novembre a Siviglia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie, Obbligazioni Abengoa, Ratings

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.