Credit Suisse: proibisce trading su alcuni bond venezuelani. Cosa c’è dietro?

Credit Suisse vieta ai propri clienti la negoziazione di bond PDVSA 2036, quelli sui quali avevano investito Goldman Sachs e Nomura. Un affare per pochi eletti?

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Credit Suisse vieta ai propri clienti la negoziazione di bond PDVSA 2036, quelli sui quali avevano investito Goldman Sachs e Nomura. Un affare per pochi eletti?

Credit Suisse proibirà il trading (e l’uso come collaterali) di alcuni bond venezuelani, adducendo come motivazione il clima politico rovente nel Paese. L’indicazione è contenuta in una nota elaborata dal reputational risk committee della banca svizzera.

 

I bond venezuelani in questione sono quello emesso dal governo del Venezuela, con scadenza al 2036 (Isin USP97475AQ39), e quello di Petróleos de Venezuela (PDVSA), con maturazione nel 2022 (Isin USP7807HAM71). Gli altri sono quelli lanciati da enti governativi dopo il 1 giugno 2017. Allo stato attuale la banca non negozia questi bond. Credit Suisse, in ogni caso, ha detto che non lascerà il mercato venezuelano.

 

Secondo la banca svizzera si tratta di una decisione atta a tutelare la clientela esautorandola da investimenti particolarmente rischiosi. Spiegazione che però non trova conferma col fatto che tutti gli altri bond venezuelani restano tranquillamente negoziabili da Credit Suisse. Così, per alcuni investitori si tratterebbe di una decisione che parte da lontano, cioè da quando sia Goldman Sachs che Nomura Securities hanno deciso di investire in Venezuela comprando appunto obbligazioni PDVSA con scadenza 2022. La notizia, riverberata a suo tempo sulla stampa internazionale, aveva fatto lievitare i prezzi dei titoli perché anche altri investitori si erano poi accodati alle banche d’affari americana e giapponese. Non solo: qualcuno aveva anche osato criticare tale decisione perchè avrebbe fornito supporto al regime del Presidente Maduro. Intorno ai bond venezuelani si sta infatti giocando una partita fatta più che altro di speculazione selvaggia, dati gli alti rendimenti che offrono sul mercato. E acquistare bond PDVSA intorno al 30% del valore nominale potrebbe rivelarsi un affare a rischio calcolato, commentano i traders.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bond Venezuela

I commenti sono chiusi.