Cnh conclude buy back e prepara nuovi bond garantiti

Cnh Industrial ha riacquistato bond per 450 milioni di dollari (US147446AR91). L’operazione verrà finanziata da nuove emissioni

Mirco Galbusera

cnh1

Cnh Industrial ha concluso con successo l’offerta di acquisto di obbligazioni proprie lanciata lo scorso 4 agosto. L’offerta era stata lanciata per un ammontare di 450 milioni di dollari a valere su titoli garantiti con cedola 7,875% e scadenza 2017 (codice ISIN US147446AR91). Il valore nominale complessivo delle obbligazioni validamente offerte entro il termine anticipato dell’operazione  è stato pari a 830,459 milioni di usd. Lo si apprende da una nota di Cnh nella quale si precisa che poiché il valore nominale complessivo delle obbligazioni validamente consegnate è superiore al valore massimo dell’offerta, i bond saranno accettati per l’acquisto previa ripartizione su base pro rata, secondo un fattore che si prevede essere dello 0,54225125.

Cnh conclude buy back su bond 7,875% 2017 US147446AR91

Secondo i termini dell’offerta di acquisto, il termine per il ritiro delle obbligazioni offerte è scaduto ieri alle 17h00 ora di New York. Di conseguenza, i bond offerti non possono più essere ritirati. L’offerta di acquisto terminerà alle 23h59 del prossimo 1 settembre 2016. Poiché il valore massimo dell’offerta è stato raggiunto, la società non prevede di accettare per l’acquisto le obbligazioni offerte dopo il termine anticipato. La data di regolamento anticipato per le note validamente offerte entro o prima il termine anticipato dell’offerta e accettate per l’acquisto dalla società è prevista per il prossimo 22 agosto. Contestualmente all’operazione di buyback, Cnh prepara l’emissione di nuove obbligazioni non garantite. L’offerta sarà coordinata da Bnp Paribas, Citi, Deutsche Bank e Jp Morgan in qualità di joint book-running manager e underwriter.




Commenta la notizia





SULLO STESSO TEMA
DAL RESTO DEL SITO

Send this to friend