Clabo: Pioneer Investment sottoscrive nuovi bond per 2 milioni

Pioneer ha sottoscritto nuove obbligazioni per ulteriori 2 milioni di euro del bond convertibile 'Clabo 6% 2016-2021'

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Pioneer ha sottoscritto nuove obbligazioni per ulteriori 2 milioni di euro del bond convertibile 'Clabo 6% 2016-2021'

Clabo, societá dell’Aim attiva nel settore delle vetrine espositive professionali, ha annunciato che il fondo ‘Pioneer Progetto Italia‘, gestito da Pioneer Investment Management Sgr, società del Gruppo Amundi, ha sottoscritto nuove obbligazioni per ulteriori 2 milioni di euro emesse dalla società marchigiana nell’ambito del prestito obbligazionario non convertibile ‘Clabo 6% 2016-2021’.

Questa ulteriore emissione di obbligazioni che, spiega una nota, è stato ammesso alle negoziazioni sul segmento professionale del mercato ExtraMOT ed è stata deliberata lo scorso 6 dicembre. La nuova tranche del prestito è di tipo unsecured ed amortising, ed avrà durata fino al 30 giugno 2021. Il capitale verrà rimborsato in 4 rate annuali a partire dal prossimo 30 giugno, mentre la cedola interessi al 6% maturerà su base semestrale. In data odierna lo strumento finanziario.

Il capitale raccolto è volto a supportare l’espansione di Clabo sul mercato nord americano ed asiatico, caratterizzati da elevati tassi di crescita nel settore di riferimento, nonchè per finanziare il proprio fabbisogno generale di cassa ed in particolare quello finalizzato a possibili acquisizioni. “Il collocamento della seconda tranche del minibond Clabo 6% 2016 – 2021 conferma la fiducia e l’interesse di un partner di elevato standing quale Pioneer Investments del gruppo Amundi, primario operatore nel settore dell’asset management, nel percorso intrapreso dal nostro gruppo“, ha dichiarato il presidente di Clabo, Pierluigi Bocchini.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.