Cassa Depositi e Prestiti sottoscrive 50 milioni di bond di F.I.S.

L'iniziativa conferma l'impegno di CDP in favore dello sviluppo dell'Industria 4.0 in Italia

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L'iniziativa conferma l'impegno di CDP in favore dello sviluppo dell'Industria 4.0 in Italia

Cassa depositi e prestiti (CDP) ha sottoscritto 50 milioni di euro di emissioni obbligazionarie in favore di F.I.S. – Fabbrica Italiana Sintetici S.p.A. (FIS). L’operazione è finalizzata a supportare – attraverso il sostegno agli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione – la crescita di FIS, azienda leader nella realizzazione di prodotti chimici per l’industria farmaceutica.

 

L’iniziativa conferma l’impegno di CDP in favore dello sviluppo dell’Industria 4.0 in Italia, via d’accesso privilegiata al miglioramento delle performance industriali, attraverso l’ottimizzazione delle condizioni lavorative e l’aumento della produttività e della qualità produttiva degli impianti. Sono circa 600 le aziende italiane che hanno già usufruito del supporto di Cassa depositi e prestiti, per un controvalore di €1,1 miliardi mobilitati e con un effetto leva garantito pari a 1,8x.

 

I fondi provenienti da CDP saranno utilizzati da Fabbrica Italiana Sintetici per finanziare il nuovo Piano degli investimenti dell’azienda. La liquidità sarà impiegata per implementare una serie di operazioni e nuove attività in grado di garantire l’aumento della capacità produttiva, la riduzione dei costi, il miglioramento dell’efficienza operativa e l’aumento dell’affidabilità dei sistemi. L’emissione – strutturata e collocata da Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., in qualità di Lead Manager – ha una durata di sette anni, prevede una cedola annuale pari a 2,747% e rimborso bullet alla scadenza. I titoli sono stati ammessi alla negoziazione presso il mercato non regolamentato (c.d. ‘Third Market’) della Borsa di Vienna.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.