Camicissima emette minibond da 8 milioni. Presto lo sbarco su ExtraMot Pro

Il minibond di Camicissima è stato collocato da Fenicia s.p.a. su due tranches ed è garantito da Fei. Allo studio sbarco su ExtraMot Pro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il minibond di Camicissima è stato collocato da Fenicia s.p.a. su due tranches ed è garantito da Fei. Allo studio sbarco su ExtraMot Pro

Anche il noto brand Camicissma si appresta a sbarcare a Piazza Affari. Fenicia, la società a cui fanno capo 230 stores a livello mondiale e che controlla Camicissima, ha infatti collocato a inizio gennaio 2017 un minibond da 8 milioni che presto potrebbe approdare al mercato telematico ExtraMot Pro gestito da Borsa Italiana.

Finint  Investments Sgr e i fondi Anthilia Bond Impresa Territorio e Anthilia Bit Parallel – si apprende da una nota – hanno sottoscritto il prestito  obbligazionario emesso da Fenicia. L’emissione di Fenicia, per un importo di 8 milioni  di euro, è assistita dalla linea di credito di firma per  il sostegno delle Pmi denominata ‘InnovFin SME Guarantee  Facility’ con il supporto finanziario dell’Unione Europea ai   sensi del programma ‘Horizon 2020 Financial Instruments’   (garanzia Fondo Europeo degli Investimenti FEI).

Minibond Fenicia s.p.a. 5,80% e 5,50% TF 2022

L’emissione del minibond Fenicia, si legge in una nota, e’ strutturata in due tranche: una da 5  milioni con rendimento del 5,80% sottoscritta integralmente  da Finint e l’altra da 3 milioni con garanzia Fei e  rendimento del 5,5% integralmente sottoscritta dai fondi di  Anthilia. Le due tranche hanno la stessa scadenza nel  dicembre 2022 e un rimborso amortizing con pre-ammortamento  di 24 mesi. Si tratta della sesta emissione garantita dal Fondo Europeo degli Investimenti sulla base dell’accordo sottoscritto da FEI ed Anthilia Capital Partners SGR e finalizzato ad una linea di garanzia di 50 milioni di euro a copertura del portafoglio di emissioni obbligazionarie gestito da Anthilia per conto dei propri investitori. La garanzia FEI riconosciuta ad Anthilia BIT, primo caso in Europa nel mercato del Private Debt, ha come target le PMI ad alto grado di innovazione. Il beneficio della garanzia, sotto forma di miglior rating, permette all’emittente di finanziare il proprio progetto ad un minor costo di indebitamento complessivo ed al gestore del Fondo di ridurre il rischio di credito. L’emissione obbligazionaria permetterà di accelerare ulteriormente gli investimenti previsti dal piano industriale 2016 – 2021 di Fenicia S.p.A. relativi ad iniziative già in corso di realizzazione o comunque già individuate.

Fenicia (Camicissima) vanta un giro d’affari di 47 milioni di euro

Fenicia S.p.A., con circa 47 milioni di euro di fatturato nel 2015, opera nel settore dell’abbigliamento retail, attraverso la gestione di punti vendita a marchio Camicissima. Il Gruppo nasce nel 1931 ad opera di Giovanni Candido come laboratorio artigianale per la produzione di camicie da uomo su misura e ad oggi vanta più di 80 anni di storia e circa 350 dipendenti. Il brand Camicissima è presente, oltre che in Italia, anche in altri 18 Paesi: Cina, principale mercato di espansione, in cui ad oggi si contano più di 90 stores, Stati Uniti, Emirati Arabi, Giappone, America Latina, Europa, Iran, Israele, Turchia, ed ha in previsione di continuare la propria espansione a livello internazionale.

Minibond Fenicia, primi commenti 

Giovanni Landi, vicepresidente esecutivo di Anthilia Capital Partners ha commentato: “La scelta di finanziare Fenicia S.p.A., attraverso i nostri fondi di private debt, ci rende orgogliosi perché rappresenta il tipico esempio di PMI italiana che ha saputo imporsi non solo sul mercato nazionale ma anche sui mercati esteri attraverso un importante processo di sviluppo internazionale. Grazie all’emissione Fenicia S.p.A. potrà cogliere nuove opportunità di sviluppo con risorse aggiuntive da investire in importanti innovazioni di processo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond, Nuove emissioni, collocamenti