Btp Italia 2022 flop il primo giorno di collocamento

Raccolti meno di 500 milioni il primo giorno di collocamento del Btp Italia. Pesa il clima negativo e lo spread in rialzo

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Raccolti meno di 500 milioni il primo giorno di collocamento del Btp Italia. Pesa il clima negativo e lo spread in rialzo

Lo spread Btp/Bund ha chiuso in netto allargamento a 321 pb, rispetto ai 311 della chiusura di venerdì. Il rendimento del Btp benchmark decennale è del 3,59%. Le vendite sui titoli italiani hanno accelerato in occasione della conferenza stampa post-Eurogruppo del ministro delle Finanze, Giovanni Tria.

Il membro dell’esecutivo ha nuovamente escluso modifiche alla legge di Bilancio e “rispetto alle sue abitudini, oggi Tria ha utilizzato un atteggiamento piú diretto e meno diplomatico” nel discutere alcuni temi legati alla manovra, commenta uno strategist. Questo ha “punto sul vivo un mercato giá teso”. Probabilmente questo elemento, “insieme alla debole raccolta del Btp Italia, ha risvegliato i venditori con due giorni di antiticpo rispetto a quanto la maggioranza degli strategist si aspettava”, conclude l’esperto.

In particolare, i dati del primo giorno di collocamento del Btp Italia a novembre 2022 indicano “un mezzo flop”, spiega un operatore di un primario istituto italiano, che ricorda come “a memoria solo il collocamento del giugno 2012, nel pieno della crisi greca, aveva registrato un debutto così debole”. La domanda si è attestata infatti a poco meno di 500 mln di euro, rispetto agli oltre 2 mld della scorsa operazione a maggio. Di questo passo, prosegue l’esperto, “questa emissione può solo puntare a non essere la peggiore”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: BTP Italia