Btp in rialzo, volumi pienamente estivi

Pochi scambi: il rendimento del Btp decennale di riferimento è oscillato fra un massimo di 2,62% e un minimo di 2,56%

di Mirco Galbusera, pubblicato il

Il una seduta con pochi scambi, il Btp oscilla attorno alla parità, con un calo del Bund che determina tuttavia una lieve contrazione dello spread. Il rendimento del decennale di riferimento in seduta è oscillato fra un massimo di 2,62% e un minimo di 2,56%.

I volumi sono molto, molto estivi, e ogni movimento è sostanzialmente dettato dalla scarsità dei flussi” dice un trader italiano. In seduta il future è oscillato dai minimi di 128,33 ai massimi di 128,84, in un contesto nel quale la sottigliezza dei volumi determina ampie e repentine variazioni. Parallelamente al rialzo generalizzato dei prezzi sul comparto italiano, si nota un irripidimento della curva dei rendimenti, a riflesso di una migliore performance dei brevi e quindi di un certo ritorno di fiducia del mercato, nonostante la scarsità dei volumi induca a interpretare con cautela anche questi segnali positivi.

A mercati chiusi arriveranno i primi sentori di aste, con l’annuncio dei quantitativi di Ctz e Btpei in asta il 26 luglio, domani si conosceranno invece i quantitativi dei Bot a 6 mesi in asta venerdì prossimo. Naturalmente l’attenzione sarà concentrata soprattutto sugli annunci di mercoledì relativi alle aste a medio-lungo in calendario lunedì 30 luglio. Il decennale tedesco ha visto il rendimento salire ai massimi di circa un mese, sulla scia del balzo dei rendimenti giapponesi, spinti dalla notizia del dibattito in seno a Banca del Giappone su una possibile stretta monetaria.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp