BTp Futura, terza emissione dal 19 aprile: ecco le novità su premio fedeltà e scadenza

Il Tesoro collocherà sul mercato obbligazioni rivolte esclusivamente al canale retail per la terza volta. E stavolta, cambiano alcune condizioni.

di , pubblicato il
Terzo BTp Futura in aprile

Il Tesoro ha annunciato ieri pomeriggio che dal 19 aprile verrà emesso il terzo BTp Futura, il bond dedicato esclusivamente agli investitori retail in fase di collocamento. E ci sono diverse novità al riguardo. Anzitutto, la scadenza. Dopo il debutto nel luglio 2020 con un decennale e la replica a novembre con un titolo di 8 anni, stavolta il governo punta sui 16 anni. La ragione di tale allungamento si spiega con la necessità di allettare i risparmiatori, i quali nelle precedenti due emissioni hanno trovato scarsamente interessanti le cedole proposte sulle scadenze più corte, dati i tassi molto bassi di questa fase.

Proprio in virtù di questa durata molto più lunga, il premio fedeltà di sdoppia. Come sappiamo, si tratta di un riconoscimento che il Tesoro corrisponde agli obbligazionisti che hanno acquistato il BTp Futura in fase di collocamento e che lo abbiano detenuto in portafoglio fino al giorno della scadenza. Ebbene, il primo premio fedeltà verrà corrisposto dopo gli 8 anni e sarà legato anche stavolta all’andamento del PIL fino ad allora. Non potrà risultare inferiore allo 0,4% e superiore all’1,2%. Alla scadenza, invece, il premio fedeltà sarà riconosciuto a quanti abbiano continuato a detenere il titolo fino alla fine e sarà così calcolato: una prima parte pari a un minimo dello 0,6% e un massimo dell’1,8%, ancora una volta legata all’andamento del PIL nei primi 8 anni; una seconda parte pari a un minimo dell’1% e un massimo del 3% legata all’andamento del PIL dal nono anno in poi.

BTp Futura e BTp Italia, com’è andata ai titoli di stato retail e perché il mercato resta scettico

Il confronto con le due precedenti emissioni

Facendo un semplice calcolo, otteniamo che il premio fedeltà minimo complessivo sarà del 2% e quello massimo del 6% rispetto al valore nominale dell’investimento.

In termini annuali, parliamo di un rendimento extra compreso tra lo 0,125% e lo 0,375%, lo stesso identico di quello garantito ai sottoscrittori del secondo BTp Futura a 8 anni, per cui il premio fedeltà alla scadenza risulterà tra l’1% e il 3%.

Quanto alle cedole, sappiamo che questo bond prevede che crescano lungo il periodo dell’investimento. In questo caso, saranno 4: una prima cedola per i primi 4 anni, una seconda più alta per gli anni tra il quinto e l’ottavo, una terza ancora più alta tra il nono e il dodicesimo anno, una quarta e ultima più alta di tutte tra il tredicesimo e il sedicesimo anno.

L’entità delle cedole verrà comunicata in data 16 aprile. La mattina successiva alla chiusura del collocamento, il Tesoro potrà rivedere le cedole – tranne la prima che resterà uguale a quella comunicata il venerdì precedente – ma solamente al rialzo. Anche stavolta il collocamento durerà non meno di tre giornate piene e potrà essere cessato in anticipo alle ore 17.30 di mercoledì 21 o alle 17.30 di giovedì 22, previo comunicazione. Gli ordini verranno interamente soddisfatti.

In base all’andamento sul mercato secondario del BTp 2037 con cedola fissa, possiamo immaginare che, alle condizioni attuali e al netto del premio fedeltà, il Tesoro dovrebbe riconoscere agli obbligazionisti una cedola media nell’ordine dell’1,15%. Ad esempio, il tasso d’interesse annuo partirebbe dall’1% per il primo quadriennio, salendo all’1,10% per il secondo quadriennio, all’1,20% per il terzo e all’1,30% per il quarto e ultimo. E debuttare con una cedola già all’1% sarebbe allettante di questi tempi, probabilmente garantirebbe un maggiore successo all’emissione rispetto alle due precedenti, le quali hanno attirato ordini rispettivamente per 6,1 e 5,7 miliardi di euro. I proventi della raccolta verranno destinati anche in questa occasione a finanziare la lotta contro la pandemia.

BTp Futura, risultati definitivi e una certezza: non sono il rimedio al debito pubblico

[email protected] 

 

Argomenti: , , ,