BTp Futura 2028: collocamento al via, cosa devi sapere per investire

Ecco tutte le informazioni essenziali per investire nel nuovo BTp Futura, in collocamento da oggi e fino al venerdì prossimo, salvo chiusura anticipata.

di , pubblicato il
Al via il collocamento del nuovo BTp Futura

Prende il via oggi il collocamento del nuovo BTp Futura, con scadenza nel novembre 2028 (ISIN: IT0005425753). E’ il secondo titolo del genere. La prima emissione è avvenuta nel luglio scorso, ma riguardò allora un bond della durata di 10 anni. Parliamo di un titolo di stato rivolto esclusivamente al canale retail, con cedole crescenti nell’arco della sua vita e con un premio fedeltà che viene corrisposto alla scadenza a quanti abbiano acquistato in fase di collocamento e deterranno il bond in portafoglio fino alla scadenza. Di seguito, vi forniremo un riepilogo di tutte le informazioni essenziali per potere investire consapevolmente in questo strumento finanziario.

BTp Futura davvero bond adatto per scommettere sulla ripresa dell’economia italiana?

Ecco le cedole del BTp Futura 2028

Anzitutto, il Tesoro ha comunicato venerdì scorso le cedole. Saranno tre e potranno essere riviste al rialzo al termine del collocamento, ma solo la seconda e la terza. Ecco quali sono:

  • 0,35% per i primi 3 anni;
  • 0,60% tra il quarto e il sesto anno compresi;
  • 1% per il settimo e l’ottavo anno.

 

La cedola media ponderata negli 8 anni sarebbe, quindi, superiore allo 0,60%. Venerdì scorso, il rendimento del BTp ordinario a 8 anni e con cedola fissa unica si attestava a meno dello 0,40%. Pertanto, il nuovo BTp Futura offre un rendimento più alto in partenza di un quinto di punto percentuale. Ed è naturale che fosse così, dato che il BTp Futura luglio 2030 rende circa un terzo di punto percentuale in più del decennale ordinario.

Premio fedeltà, come si calcola

Ci sarà un premio fedeltà per gli obbligazionisti cosiddetti cassettisti. Esso è stato fissato anche in questo caso compreso tra un minimo dell’1% e un massimo del 3% del capitale investito.

Ricordiamo che il titolo si acquista alla pari (100/100) in fase di collocamento. L’entità del premio fedeltà dipenderà dal tasso medio di crescita del PIL nominale italiano tra il 2020 e il 2027, secondo il seguente schema:

  • P.F. = 1% con tasso medio di crescita fino a 1%;
  • 1 <P.F. < 3% con tasso medio di crescita tra 1% e 3%;
  • P.F. = 3% con tasso medio di crescita > 3%.

 

Esempio: se il PIL nominale dell’Italia tra il 2020 e il 2027 sarà cresciuto mediamente dello 0,5%, il premio fedeltà sarà dell’1%, il tasso minimo offerto. Se sarà cresciuto, per ipotesi, del 2,5%, il premio fedeltà sarà proprio del 2,5%. Se risulterà del 4%, il premio fedeltà sarà del 3%, il tasso massimo previsto. Questo significa che l’obbligazionista potrà percepire un rendimento extra tra lo 0,125% e lo 0,375% su base annua. Il rendimento complessivo salirebbe allo 0,73-0,98%.

BTp Futura, ecco il possibile impatto del nuovo lockdown sul premio fedeltà

Come si investe nel BTp Futura

Come faccio ad acquistare il bond? Tre le possibili scelte: recandosi in banca, all’ufficio postale o semplicemente online, attraverso le funzionalità di home banking del proprio conto corrente. Il lotto minimo acquistabile è di 1.000 euro. Il BTp Futura verrà quotato e negoziato successivamente sul Mercato Obbligazionario Telematico (MOT) di Borsa Italiana. Il collocamento inizia oggi e finisce in data venerdì 13 novembre. Non ci saranno limiti agli ordini, ma il Tesoro potrà chiudere il collocamento in anticipo e previa comunicazione successivamente al termine della seduta precedente, ma non prima delle ore 17.30 di mercoledì. Dunque, avrete con certezza tre giorni di tempo per prenotare il titolo.

[email protected] 

 

Argomenti: , , ,