Btp ancora nella morsa di Turchia e politica

Il rapporto rischio rendimento dei Btp favorirá una posizione rialzista sull'Italia e sull'irripidimento della curva dei tassi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il rapporto rischio rendimento dei Btp favorirá una posizione rialzista sull'Italia e sull'irripidimento della curva dei tassi

Lo spread Btp-Bund è in netto allargamento a 278,051 punti base, rispetto alla chiusura di venerdì a 266,328 pb. I rendimenti dei titoli di Stato dell’intera area periferica dell’Eurozona sono in salita oggi, a causa dei timori sull’esposizione di alcune banche di Italia e Spagna nei confronti del mercato turco. I tassi sui Btp a 10 anni salgono di 10 punti base al 3,1%, mentre quelli sui Bonos sono in rialzo di 9 punti base e quelli portoghesi avanzano di 8,5 pb. “A breve termine, la crisi turca rimarrá il primo driver per gli spread”, spiegano gli strategist di Commerzbank.

In questo contesto di generalizzata riduzione del rischio innescato dalla crisi turca, finora “a soffrire maggiormente è stata la carta italiana con vendite particolarmente pronunciate sulla parte a breve“, spiegano gli strategist di Mps Capital Services, ricordando come i tassi attuali al 3,08% sul decennale sono il “massimo dal picco registrato a maggio” durante la formazione del governo.

Sui titoli italiani, il nervosismo innescato dalla Turchiaè amplificato dal difficile percorso verso la legge di bilancio 2019“, aggiungono gli strategist di Commerzbank. In questo contesto gli analisti di Jp Morgan consigliano agli investitori di adottare un posizionamento neutrale sui titoli di Stato della periferia dell’Eurozona. “Dopo aver tagliato la nostra posizione rialzista, consigliamo di chiudere tutte le strategie piú propense al rischio“, indicano gli esperti, “prima che riprendano i collocamenti di titoli e il dibattito sulla legge di Bilancio italia raggiunga il punto critico“. A breve termine la visione di Jp Morgan è che i rendimenti possano testare di nuovo i massimi del trading range degli ultimi anni, ma nel medio termine “il rapporto rischio rendimento favorirá una posizione rialzista sull’Italia e sull’irripidimento della curva dei tassi“.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp