BTP a 5-10 anni e CCTEu a 5 anni: domanda debole e rendimenti in aumento

Nel tris di aste di fine mese si registra un aumento dei rendimenti sia per i BTP a 5 e 10 anni che per il CCteu a 5 anni; la domanda rimane contenuta.

di , pubblicato il
Nel tris di aste di fine mese si registra un aumento dei rendimenti sia per i BTP a 5 e 10 anni che per il CCteu a 5 anni; la domanda rimane contenuta.

Nel tris di aste di fine mese si registra un aumento dei rendimenti sia per i BTP a 5 e 10 anni che per il CCteu a 5 anni; la domanda rimane contenuta.

Btp 1 febbraio 2025 (ISIN IT0005386245)

Del Btp a 5 anni (undicesima tranche), che paga una cedola annua lorda dello 0,35%, è stato collocato l’importo massimo offerto di 2,5 miliardi di euro.

A fronte di richieste pervenute poco maggiori di 3,39 miliardi di euro, il rapporto di copertura si è attestato a 1,36, risultando in sullo stesso livello registrato in precedenza.

Il prezzo medio all’emissione è stato fissato a 99,93 €, ed il rendimento lordo complessivo si è attestato 0,36%, leggermente in aumento  rispetto allo 0,31% della precedente asta.

BTP 1 agosto 2030 (ISIN IT0005403396)

Stesso discorso per il BTP decennale (settima trache), che paga una cedola annua lorda dello 0,95%; anche qui è stato collocato l’importo massimo della forchetta  compresa tra i 3,5 e i 4 miliardi di euro.

Data la domanda pari a circa 5,05 miliardi di euro, il rapporto di copertura (tra titoli richiesti e titoli emessi) è stato pari a 1,26, in leggera aumeto rispetto  all’1,24 dell’asta di fine gennaio.

Infine, dato il prezzo di aggiudicazione di  99,5 euro, il rendimento lordo complessivo è stato fissato  all’1%, in salita rispetto allo 0,94% del precedente collocamento.

CCTeu 15 aprile 2025 (ISIN IT0005311508)

Anche per il CCTeu 2025, che garantisce un tasso d’interesse annualizzato lordo dello 0,592% e uno spread dello 0,95%, è stato collocato l’importo massimo del range offerto di 750 milioni-1 miliardo.

La richiesta per i CCTeu è stata pari a 1,66 miliardi di euro ed il corrispondente rapporto di copertura si è attesta a 1,66 rispetto al valore di 2,31 di ottobre 2019.

Al prezzo di aggiudicazione fissato a 100,62 euro corrisponde un rendimento lordo fissato allo 0,47%.

 

Argomenti: , ,