Bot a 6 mesi, il tasso va a zero per la prima volta

Assegnati 6,5 miliardi di euro di zero coupon con rendimento nullo. Buona la domanda degli investitori

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Assegnati 6,5 miliardi di euro di zero coupon con rendimento nullo. Buona la domanda degli investitori

I Bot scendono a zero. Come ampiamente previsto, il Tesoro italiano ha collocato 6,5 miliardi di euro di Bot semestrali con rendimento pari allo 0% e bid to cover a 1,8. “I costi di finanziamento continuano a scendere di volta in volta, una limatura dietro l’altra che porta a nuovi minimi storici”, sottolinea uno strategist a MF-Dowjones, puntualizzando che l’asta è stata ottima. “La domanda è rimasta sostenuta e la risposta del mercato si è confermata buona”. Il titolo zero coupon di durata 183 giorni (IT0005105140) ha ricevuto richieste per 11,7 miliardi di euro ed è stato prezzato a 100,00. Qualche operatore si era sbilanciato sostenendo che il Bot semestrale sarebbe potuto scendere addirittura sotto zero come rendimento, ma evidentemente le tensioni sul fronte greco e l’attesa per la riunione della Fed hanno frenato gli entusiasmi e l’atteggiamento degli investitori è rimasto prudente con i rendimenti dei titoli di stato periferici lontani dai minimi, anche se stabili.   Spread a 135 bp sul Bund dopo asta Bot     Si assottiglia infatti di una manciata di centesimi rispetto a ieri il premio di rendimento tra benchmark Btp e Bund sul tratto decennale, mentre i nervi dei mercati sembrano lievemente placati e minore l’avversione al rischio. Dopo l’asta dei Bot, su piattaforma TradeWeb lo spread tra tassi a dieci anni è indicato a 115 punti base da 120 ieri sera, mentre il decennale dicembre 2024 paga 1,31% da 1,365%.   Grecia sempre in attesa di trovare un accordo coi creditori   Dopo l’infruttuoso Eurogruppo di Riga, il destino di Atene si fa sempre più incerto. Dopo tre mesi di negoziati, il governo guidato da Alexis Tsipras non è ancora riuscito a presentare una lista compiuta di riforme che consenta lo sblocco degli aiuti da parte dei creditori, che chiedono certezze sul contenimento della spesa in cambio dei nuovi aiuti, senza i quali la Grecia rischia l’insolvenza nel giro di poche settimane. Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha respinto l’esistenza di un piano B sulla Grecia, evocato nel week-end dall’omologo tedesco Schaeuble, escludendo comunque il rischiodi contagio per l’Italia. In giornata dovrebbe tenersi una teleconferenza tra i creditori internazionali e la controparte greca, mentre secondo Bild nel colloquio avuto ieri con Angela Merkel Tsipras avrebbe richiesto un vertice europeo di emergenza questa settimana. [fumettoforumright]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Titoli di Stato Italiani, Bot

I commenti sono chiusi.