Bot a 6 mesi: tassi ancora più giù e nuovo minimo storico

Collocati Bot a 6 mesi per 5,5 miliardi di euro (IT0005311854) con rendimento a -0,43%. Caratteristiche dell’asta del 28 novembre 2017

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Collocati Bot a 6 mesi per 5,5 miliardi di euro (IT0005311854) con rendimento a -0,43%. Caratteristiche dell’asta del 28 novembre 2017

Segna un nuovo record storico negativo il rendimento dei Bot a sei mesi. E non poteva essere altrimenti dopo la decisione della Bce di estendere fino al 2018 il quantitative easing pur riducendo il ritmo degli acquisti di titoli di stato a 30 miliardi al mese. A contribuire al rafforzamento dei prezzi dei titoli di stato italiani, anche le notizie che giungono dalla Germania per la formazione di un governo di coalizione a guida Angela Merkel e il rafforzamento dell’euro sui mercati internazionali.

Rispetto alla precedente offerta, l’asta odierna di Bot indetta dal Tesoro ha visto i rendimenti scendere sul minimo storico a -0,436% con gli investitori istituzionali (fondi e banche) in coda per acquistare carta del debito pubblico italiano. Un tasso che era già stato anticipato ieri dal movimento del Bund tedesco a dieci anni che offriva in tarda serata uno yield in ribasso allo 0,35% e dal Btp, stessa scadenza, che era sceso sotto la soglia del 1,8% di rendimento.

 

Asta Bot 6 mesi: nuovo minimo storico per i rendimenti

 

Nel dettaglio, dopo l’asta di CTZ di ieri, il Tesoro ha venduto oggi Bot a 182 giorni (codice ISIN IT0005311854) per 5,5 miliardi di euro, in sostituzione di analoghi titoli di stato in scadenza, con un’ottima risposta da parte del mercato che ha presentato domande per oltre 10,23 miliardi di euro (rapporto di copertura pari a 1,86). Il titolo di stato zero coupon con scadenza 31 maggio 2018 è stato prezzato dal Tesoro a 100,221 per un rendimento negativo del 0,436%, inferiore rispetto a quello del collocamento precedente, restando ampiamente in territorio negativo e segnando un nuovo record. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha ricordato che il 30 novembre 2017 vengono a scadere Bot per 6 miliardi di euro, tutti relativi al titolo semestrale. Al 14 novembre 2017 la circolazione dei Bot era pari a 113.850,605 milioni di euro: 37.250 milioni di euro semestrali e 76.600,605 milioni di euro nominali.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bot

I commenti sono chiusi.