Borsa Italiana dà il benvenuto al Sustainability Bond di Cdp

Si tratta di un'emissione di 500 milioni, a tasso fisso, destinata a investitori istituzionali e rivolta ai Socially Responsible Investors

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Si tratta di un'emissione di 500 milioni, a tasso fisso, destinata a investitori istituzionali e rivolta ai Socially Responsible Investors

Da oggi Cassa depositi e prestiti quoterà il suo primo “Sustainability Bond” sul mercato ExtraMot di Borsa Italiana, all’interno del segmento dedicato ai green e social bond nato per offrire agli investitori istituzionali e retail, la possibilità di identificare gli strumenti i cui proventi vengono destinati al finanziamento di progetti con specifici benefici o impatti di natura ambientale e sociale.

In particolare, informa una nota, si tratta del primo “Sustainability Bond” di un emittente corporate Italiano coerente con le linee guida pubblicate dall’International Capital Markets Association, che consentirà di finanziare diversi progetti ad impatto ambientale e sociale nei seguenti quattro diversi ambiti: Infrastrutture e Sviluppo Urbano, Istruzione, Finanziamento delle PMI, Energia e Ambiente. Anche questa emissione obbligazionaria, come il precedente Social Bond, si ispira al raggiungimento dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite.

Si tratta di un’emissione di 500 milioni, a tasso fisso, non subordinata e non assistita da garanzie, destinata a investitori istituzionali e rivolta principalmente ai cosiddetti Socially Responsible Investors. L’operazione rientra nel Debt Issuance Programme (DIP), il programma di emissioni a medio-lungo termine di CDP dell’ammontare di ?10 miliardi, ha una durata di 5 anni (scadenza settembre 2023), prevede una cedola annuale del 2,125% e prezzo pari a 99,766%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti