GREEN BOND

Bond sviluppo sostenibile dalla Banca Mondiale su EuroMOT

Il primo bond emesso dalla Banca Mondiale è denominato in dollari canadesi, il secondo in zloty polacchi

Condividi su
Seguici su
di Enzo Lecci, publicato il
Il primo bond emesso dalla Banca Mondiale è denominato in dollari canadesi, il secondo in zloty polacchi

Due nuovi bond per lo sviluppo sostenibile sono stati emessi dalla Banca Mondiale. Le due obbligazioni hanno una durata pari a dieci anni e sono denominate in dollari canadesi e zloty polacchi. La cedola lorda al tasso annuale del bond per lo sviluppo sostenibile denominato in dollari canadesi è dell’1,5% mentre quella del secondo titolo offerto Banca Mondiale è del 2,5%. A curare il doppio collocamento è stata BNP Paribas che ha partecipato in qualità di dealer e liquidity provider. Sia il titolo denominato in dollari canadesi che quello denominati in zloty polacchi sono quotati sull’EuroMOT di Borsa Italiana.

Ricordiamo che la Banca Mondiale, attraverso i prestiti obbligazionari per lo sviluppo sostenibile, raccoglie risorse da investire in progetti nei Paesi emergenti. Tali progetti puntano a ridurre la povertà e stimolare una crescita equa e condivisa in numerosi settori, tra cui istruzione, sanità, agricoltura, sicurezza alimentare e infrastrutture essenziali.

A fine maggio 2017, la Banca Mondiale aveva emesso un nuovo titolo sul mercato EuroMOT di Borsa Italiana. Il bond denominato in dollari statunitensi e con scadenza a 10 anni, era stato incluso nel segmento dedicato ai green e/o social bond nato per offrire agli investitori istituzionali e retail la possibilità di identificare gli strumenti i cui proventi vengono destinati al finanziamento di progetti con specifici benefici o impatti di natura ambientale e sociale. L’emissione presentava una cedola fissa annuale lorda del 2,25%.

 

Condividi su
Seguici su
Argomenti: Green Bond

I commenti sono chiusi.