Bond: scarsa liquidità solo accentuato allargamento spread

Spread in allargamento a 224 punti. La ridotta liquidità favorisce la volatilità sul mercato dei Btp. deboli anche i Bund

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Spread in allargamento a 224 punti. La ridotta liquidità favorisce la volatilità sul mercato dei Btp. deboli anche i Bund

La ridotta liquidità sui mercati obbligazionari “può avere accentuato leggermente il movimento al rialzo del rendimento del Btp italiano e dello spread, ma non lo ha provocato o esasperato”, spiegano gli analisti -. “I volumi di scambio sono ridotti da un paio di settimane, ma non siamo ancora ad agosto”, conclude l’esperto. Lo spread è in allargamento a 223,654 punti base. Il brusco ampliamento dello spread sarebbe stato innescato dalla diatriba istituzionale governo-Inps sul lavoro e dalle voci di possibili contrasti tra il ministro delle finanze Giovanni Tria e i due vice-premier Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Diatriba governo-Inps su lavoro pesa sullo spread

Lo spread Btp/Bund ha aperto in allargamento a 223,929 punti base, rispetto ai 216,858 della chiusura di ieri. “La diatriba politica e istituzionale innescata dal Decreto Dignità del governo sta avendo un peso sull’obbligazionario italiano, con il Btp decennale che è tornato brevemente al 2,6%”, commenta uno strategist contattato da MF-DowJones, aggiungendo come sul mercato “resta il timore che l’esecutivo possa ribaltare alcune delle riforme realizzate negli scorsi anni e che, per quanto impopolari, hanno avuto un effetto”.

Il rendimento sui Bund tedeschi è diretto verso una ulteriore diminuzione e “la debole propensione al rischio suggerisce che questa dinamica potrebbe estendersi oltre il week-end”, commenta lo strategist sui tassi di Commerzbank, Rainer Guntermann. Il Bund decennale scambia con un rendimento in ribasso allo 0,26%. Oggi non sono previsti collocamenti obbligazionari nell’eurozona.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp

I commenti sono chiusi.