Bond in rubli: Societé Générale rende il 10% a 80 giorni dal rimborso

Il bond Société Générale 8% 2017 in rubli (XS1180012228) è negoziabile su EuroTLX sotto la pari e rende più del 10% a scadenza

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il bond Société Générale 8% 2017 in rubli (XS1180012228) è negoziabile su EuroTLX sotto la pari e rende più del 10% a scadenza

Le obbligazioni in rubli sono tornate sotto la lente degli investitori. La valuta russa si è infatti apprezzata molto negli ultimi sei mesi passando da 75 a 63 nei confronti dell’euro per un progresso che corrisponde al 16%. E il trend potrebbe continuare.

Alla base del rafforzamento del rublo vi sono diversi fattori, primo fra tutti, però, è la risalita delle quotazioni del greggio sui mercati internazionali. La Russia è infatti dipendente dall’export di materie prime e di petrolio in particolare, cosa che ne ha sempre determinato l’andamento economico interno del Paese. Sono quindi state riviste da Mosca anche le prospettive di crescita per il triennio 2017-2019, sulla scorta del recente accordo raggiunto dall’Opec per il taglio della produzione mondiale di barili di petrolio, accordo al quale si è allineata anche la Russia (esterna all’Opec) nell’ambito di accordi internazionali raggiunti fra paesi non appartenenti al cartello petrolifero.

Obbligazioni Société Générale 8% 2017 in rubli

Fra le obbligazioni in rubli meritevoli di attenzione, segnaliamo quindi quella emessa da Société Générale due anni fa alla pari per 1,75 miliardi di rubli con cedola a tasso fisso del 8% (Isin XS1180012228). Il bond è al momento poco liquido e presenta un ampio spread fra denaro e lettera con uno spread di 2 punti, fra 97,50 e 99,50 per un rendimento che può arrivare anche al 10% a due mesi e mezzo dal rimborso. Il bond scade infatti il 30 marzo 2017. L’obbligazione, trattabile per importi minimi di 70.000 rubli, circa 1.120 euro, ha la caratteristica di essere negoziabile in rubli, ma il pagamento delle cedole e i rimborso avverrà in euro. Caratteristica peculiare di questo bond è la protezione al 50% contro il rischio cambio. In pratica – come indicato nel regolamento – “le obbligazioni Société Générale 8% 30/03/2017 danno diritto ad un rimborso a scadenza pari al 100% del valore nominale in valuta di emissione che, grazie alla protezione, avrà un controvalore minimo in euro pari al livello della protezione moltiplicato per il valore nominale in valuta di emissione convertito in euro al tasso di riferimento osservato alla data di valutazione iniziale”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Societé Générale, Bond in rubli