'Bond: rendimenti e volatilitá in calo sui Bund-

Bond: rendimenti e volatilitá in calo sui Bund

Il rendimento del Bund e la volatilità sui mercati obbligazionari sono in calo. Investitori e analisti attendono Jackson Hole

di , pubblicato il
Il rendimento del Bund e la volatilità sui mercati obbligazionari sono in calo. Investitori e analisti attendono Jackson Hole

A seguito delle recenti tensioni geopolitiche, la volatilita’ dei Bund tedeschi sembra rivolta verso il basso, affermano gli analisti di Rbc Capital Markets. E’ infatti “ragionevole” pensare che i mercati non sperimenteranno nuovamente lo stesso tipo di rotazione dei rendimenti che e’ accaduta nelle scorse due settimane.

 

Secondo gli esperti, difficilmente ci saranno episodi che potrebbero generare volatilita’ fino al simposio organizzato dalla Federal Reserve di Kansas City a Jackson Hole, tra il 24 ed il 26 agosto, o addirittura fino all’incontro della Banca centrale europea di settembre.

 

Rendimento Bund inferiore a 0,45%, in rialzo i Treasuries

 

 

La dinamica domanda/offerta e’ favorevole per il mercato obbligazionario tedesco e “dovrebbe prevenire che i rendimenti sul decennale si mantengano sopra quota 0,45%“, afferma Rainer Guntermann, analista di Commerzbank. Non saranno messi all’asta titoli di Stato nell’Eurozona questa settimana, e vi sara’ solo un’emissione da 3 miliardi di euro di titoli tedeschi a 10 anni durante la prossima. Il rendimento sulle obbligazioni di Berlino e’ vicino a 0,44%. In aggiunta, la Corte Costituzionale del Paese si appellera’ alla Corte di Giustizia europea riguardo la legittimita’ del programma di Quantitative easing della Banca centrale europea. Negli Usa, i rendimenti dei Treasury a scadenza decennale sono in rialzo al 2,278% rispetto al 2,217% di ieri. “Nonostante la continua ripresa nell’Eurozona e il rischio che sia la Banca centrale europea che la Federal Reserve diventino piu’ rialziste entro la fine edll’ano, riteniamo che i rendimenti sui titoli a scadenza decennali in Germania, Stati Uniti e Scandinavia resteranno attorno ai livelli correnti per tutto il resto dell’anno“, afferma Arne Lohmann Rasmussen, capo analista di Danske Bank.

 

I verbali della Fed

 

 

Oggi l’attenzione degli operatori sara’ rivolta ai verbali Fed della riunione di luglio, per avere alcune indicazioni sul timing del prossimo rialzo tassi nell’attuale contesto di pressioni inflazionistiche contenute“. Lo affermano gli analisti di Mps Capital Services. “Il membro votante Kaplan ha dichiarato che, alla luce dell’attuale livello dei prezzi, e’ appropriato essere pazienti sul prossimo rialzo dei tassi, iniziando pero’ molto presto il procedimento di riduzione degli asset in bilancio“, concludono gli strategist.

 

Disoccupazione in discesa in Gran Bretagna

 

Sul fronte macroeconomico, il tasso di disoccupazione in Gran Bretagna si e’ attestato al 4,4% a giugno, al di sotto del 4,5% di maggio e delle attese del consenso (4,5%). Lo ha reso noto l’Ufficio di statistica (Ons), aggiungendo che il numero di persone che hanno richiesto sussidi di disoccupazione a giugno e’ calato di 4.200 unita’, attestandosi al 2,3% della forza lavoro. Inoltre, il prodotto interno lordo dell’Eurozona, secondo la seconda lettura preliminare, è aumentato dello 0,6% t/t e del 2,2% a/a nel secondo trimestre del 2017. Il dato è in linea al consenso degli economisti su base triennale, mentre ha superato le attese a livello annuale (+2,1% a/a)

Argomenti: