Bond: rendimenti rallentano dopo rally

Il rendimento del Bund decennale tratta allo 0,77% stamattina rispetto allo 0,38% di inizio settembre

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il rendimento del Bund decennale tratta allo 0,77% stamattina rispetto allo 0,38% di inizio settembre

I rendimenti dei titoli di Stato dell’Eurozona hanno rallentato dopo l’accelerazione al rialzo di ieri, con lo spread Btp/Bund poco mosso a 123,093 punti base. Al di là della calma odierna, il recente rialzo dei rendimenti a livello globale riflette una crescita piú forte dell’economia e i timori di un’accelerazione dell’inflazione, affermano gli economisti di Oxford Economics, puntualizzando che uno dei possibili rischi è che queste preoccupazioni sull’indice dei prezzi al consumo diventino piú evidenti, innescando un ulteriore aumento dei costi di finanziamento dei titoli di Stato.

Il rendimento del Bund decennale, evidenziano gli esperti, tratta allo 0,77% stamattina rispetto allo 0,38% di inizio settembre e quello del Treasury è al 2,8% rispetto al 2,1%. Intanto, sul fronte della politica monetaria, il capo economista della Bce, Pater Praet, ha ribadito che le prossime mosse della Banca saranno condizionate all’evoluzione dei dati e a un aggiustamento sostenibile del sentiero di inflazione. La transizione inizierá quando il Consiglio avrá verificato che vi è un aggiustamento verso il 2%. Inoltre il Consiglio dovrá “essere sufficientemente fiducioso” che tale aggiustamento sia sostenibile e che il processo non venga interrotto quando lo stimolo eccezionale dalla politica monetaria verrá meno. “Praet ha quindi ripreso le condizioni giá poste da Mario Draghi“, commentano gli economisti di Intesa Sanpaolo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp

I commenti sono chiusi.