Bond Portugal Telecom a picco su voci ristrutturazione debito

S’impennano i rendimenti dei titoli portoghesi nel timore che la ristrutturazione della brasiliana OI Group coinvolga anche PT

di , pubblicato il
S’impennano i rendimenti dei titoli portoghesi nel timore che la ristrutturazione della brasiliana OI Group coinvolga anche PT

Portugal Telecom torna al centro delle preoccupazioni degli investitori. Secondo indiscrezioni di mercato, la compagnia brasiliana di telecomunicazioni OI avrebbe dato mandato alla banca d’affari Rotshild per ristrutturare il proprio debito di gruppo. Come noto, il debito di Portugal Telecom non è stato incorporato in quello di Altice al momento dell’acquisto da parte del gruppo finanziario lussemburghese rimanendo così strutturato (e legato) a quello del gruppo OI. Quindi, il fatto che adesso OI intenda ristrutturare il proprio debito, date anche le difficoltà del Brasile in questo periodo congiunturale, rischia di coinvolgere più o meno direttamente anche quello di Portugal Telecom, garantito da OI. Questo non significa che per forza di cose la ristrutturazione del debito di OI implichi anche quella di Portugal Telecom, anzi molti dubbi permangono, anche perchè la stessa compagnia brasiliana non ha confermato le indiscrezioni di mercato, tuttavia l’incertezza non ha mancato di infondere negatività fra gli investitori.   Schizzano i rendimenti dei bond Portugal Telecom   Per effetto, i bond della compagnia portoghese sono stati travolti da vendite massicce con i titoli in euro decennali Portugal Telecom International Finance B.V. e cedola 4,50% (XS0221854200 ) scivolati a quota 72 per un rendimento a scadenza del 8%. Non meglio vanno le cose nemmeno sulle scadenze più corte dove il bond con cedola 4,375% 2017 (XS0215828913 ) che scade fra 18 mesi è rotolato a 84 e rende il 17%, mentre l’obbligazione con scadenza febbraio 2016 e cedola 5,625% (XS0587805457) ha perso quasi 10 figure per poi recuperare a quota 95. Su quest’ultima gli analisti ritengono che non vi siano i presupposti (size limitata a 600 milioni di euro) e nemmeno i tempi tecnici per avviare un processo di ristrutturazione prima della scadenza del prestito. A picco, invece, le obbligazioni Oi Brasil Holdings Coöperatief U.A. 5,625% 2021 (XS1245244402 ) recentemente collocate sul mercato per 600 milioni di euro, il cui prezzo è andato sotto quota 70.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,