Bond: nessun passo indietro su manovra, tassi Btp in salita

Per il ministri dell'Economia, lo spread a 300 è un livello che preoccupa se viene mantenuto a lungo

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Per il ministri dell'Economia, lo spread a 300 è un livello che preoccupa se viene mantenuto a lungo

Il rendimento dei Btp continua a salire, risultando in un allargamento dello spread sovrano, in vista della scadenza dei termini per il governo italiano per correggere la sua manovra 2019 alla luce dei rilievi della Commissione Europea. “Pensiamo sia difficile che l’alleanza tra i movimenti populisti decida di fare un passo indietro rispetto alle sue promesse elettorali”, commenta Christel Aranda-Hassel, chief European economist di Mizuho, sottolineando come “eventuali cambiamenti alla manovra non andranno oltre un revisione cosmetica”. Di conseguenza, prosegue l’esperto, “la Commissione Europea andrà avanti con la sua procedura per deficit eccessivo”.

Tria, spread preoccupa se è alto a lungo

Lo spread a 300 “è un livello che preoccupa, se viene mantenuto a lungo”. Lo ha ribadito il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, durante un’audizione alla Camera sulla manovra, aggiungendo che “l’osservazione è costante, continuiamo a pensare che la definizione della manovra nelle sue parti ancora non definite, con i nuovi provvedimenti legislativi, possa chiarire la situazione”. “Ribadisco che lo spread non può dipendere dal fatto che il disavanzo previsto nel 2019 sia troppo alto – ha proseguito – Qualunque economista può dire che non è un livello di deficit che mette in discussione il mantenimento della sostenibilità del debito pubblico”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp