Bond Milan: assemblea soci su modifica termini prestito obbligazionario

E' stata convocata per il giorno 2 maggio l'assemblea dei soci del Milan

di Enzo Lecci, pubblicato il
E' stata convocata per il giorno 2 maggio l'assemblea dei soci del Milan

AC Milan ha reso noto con un avviso pubblicato sulla Gazzetta dello Sport di aver convocato per il giorno 2 maggio l’assemblea dei soci. L’appuntamento, tra i vari punti all’ordine del giorno, ha anche la proposta di modifica dei termini di uno dei bond Milan sottoscritti dal fondo Elliott. Il prestito obbligazionario oggetto della proposta di modifica regolamentare è un bond garantito non convertibile emesso da AC Milan nel 2017 nell’ambito del passaggio di proprietà da Fininvest all’imprenditore cinese Li Yonghong. Il bond era stato integralmente sottoscritto da Elliott e i suoi proventi erano stati utilizzati per la campagna acquisti della squadra rossonera. Il prestito obbligazionario di cui alla proposta di modifica dei termini, ha un tasso di interesse di 7,7% e un importo di 54,3 milioni di euro da rimborsare entro il 15 ottobre di quest’anno. Ricordiamo che Elliott aveva finanziato parte dell’acquisizione del club calcistico da parte del gruppo cinese.

La modifica dei termini del bond Milan è un’operazione puramente tecnica. Sempre nell’assemblea dei soci del 2 maggio, inoltre, verranno anche deliberati i 38 milioni di aumento di capitale da parte di Mr Li come già deciso dal consiglio di amministrazione del Milan.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni societarie