Bond Grecia a 5 anni: rendimento al 4,62%, risultati collocamento

Il collocamento del primo bond greco dopo tre anni di assenza dai mercati è stato un successo. Tsipras soddisfatto ma anche per Wolfgang Schaeuble è una "notizia positiva"

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il collocamento del primo bond greco dopo tre anni di assenza dai mercati è stato un successo. Tsipras soddisfatto ma anche per Wolfgang Schaeuble è una

L’emissione obbligazionaria a cinque anni lanciata dalla Grecia si è conclusa nel migliore dei modi. Il Ministero delle Finanze ellenico ha reso noto di aver collocato 3 miliardi di bond a scadenza quinquennale a fronte di richieste per 6,5 miliardi. Il rendimento strappato dalle prime obbligazioni greche dopo un’assenza durata tre anni dal mercato pubblico, è stato del 4,62%.

Lo spread tra il titolo collocato oggi e i titoli degli altri paesi Ue è indubbiamente ampio ma ci sono dei segnali incoraggianti che non vanno assolutamente ridimensionati. Il rendimento dei bond ellenici nelle gase più acuta della crisi, infatti, era arrivato al 44% e il rendimento dell’ultimo titolo lanciato quando il premier era Antonis Samaras era del 4,94%. E’ quindi evidente che c’è stata una contrazione che rappresenta non un punto di arriva ma bensì di partenza.

Lo stesso governo greco guidato da Tsipras ha ribadito questo concetto nel comunicato stampa diffuso prima del lancio dell’emissione: ottimismo si, ma nessuna euforia.

Ricordiamo che una parte dei fondi raccolti con l’emissione quinquennale verranno utilizzati come concambio e per allungare la scadenza proprio del bond quinquennale lanciato durante il governo conservatore (Bond Grecia: oggi emissione obbligazioni a 5 anni, “miracolo” dopo 3 anni).

Commentando il successo dell’operazione, il premier Tsipras ha affermato che “Gli investitori hanno apprezzato la nostra credibilità” aggiungendo che “ora è il momento di pensare al futuro del paese e lavorare sodo per uscire dal programma di salvataggio a metà 2018”.

Positivo anche il commento del portavoce del ministro delle finanze tedesco, il falco Wolfgang Schaeuble, che ha affermato: “Ora il paese deve consolidare la credibilità e far camminare le riforme”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bond Grecia