Bond: distensione su commercio e Bce spingono rendimenti

Le scelte della Bce stanno sempre più allargando la divergenza tra le politiche monetaria negli Stati Uniti e quelle nell'area euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le scelte della Bce stanno sempre più allargando la divergenza tra le politiche monetaria negli Stati Uniti e quelle nell'area euro

I rendimenti dei titoli di Stato americani sono saliti oggi dopo le decisioni della Banca Centrale Europea, che ha lasciato invariati i tassi e i dettagli della sua forward guidance. Il Treasury biennale scambia con un rendimento del 2,677%, mentre il decennale è al 2,964%.

Le scelte della Bce stanno sempre più allargando la divergenza tra le politiche monetaria negli Stati Uniti e quelle nell’area euro. “Il mercato obbligazionario americano sta seguendo quello che avviene in Europa“, commenta Tom di Galoma, managing director e head of Treasurys trading di Seaport Global Holdings.

Sul rendimento dei Treasury ha influito anche la tregua sui dazi tra Unione Europea e Stati Uniti. “L’annuncio di Trump e Juncker riduce i rischi di una futura guerra commerciale e questo dovrebbe permettere alla Federal Reserve di proseguire con il suo percorso di un rialzo dei tassi per ogni trimestre“, conclude Ian Lyngen, head of U.S. government bond strategy di Bmo Capital Markets.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp