Bond Bombardier in forte rialzo dopo accordo con AFR

La commessa da 1,9 miliardi vinta da Bombardier con le ferrovie austriache mette le ali ai bond della multinazionale canadese

di Mirco Galbusera, pubblicato il
La commessa da 1,9 miliardi vinta da Bombardier con le ferrovie austriache mette le ali ai bond della multinazionale canadese

Obbligazioni Bombardier in buon rialzo sui mercati. Nonostante il rating della multinazionale canadese resti in area non investment grade (B/B-/B2), gli investitori sono fiduciosi sulle aspettative di crescita di Bombardier.

I bond senior in dollari Bombardier Inc. con scadenza 2025 e cedola 7,50% (Isin USC10602BA41 ) sono sui massimi dell’anno a quota 98,50 e a ridosso del prezzo di emissione (100). Bene anche i titoli a più breve scadenza: il bond 4,75% aprile 2019 sempre in dollari (Isin USC10602AX52 ) è poco sopra la parità, a quota 100,45, per un rendimento del 4,61% a scadenza. Sul tratto lunghissimo della curva, invece, il rendimento sale al doppio con le obbligazioni trentennali con scadenza 2034 e cedola 7,45% (Isin USC10602AJ68 ) che trattano a 88 circa. Sopra la pari anche i bond lanciati lo scorso mese di novembre.

Accordo da 1,9 miliardi fra Bombardier e le ferrovie austriache

Il ritorno di interesse da parte degli investitori istituzionali (i bond Bombardier sono trattabili per importi minimi di 100.000 Usd) sono stati essenzialmente due fattori: l’acquisizione di una sicura commessa miliardaria dalle ferrovie austriache e le migliori previsioni di crescita per il 2017. Nei fatti, Bombardier Transportation e l’ Austrian Federal Railways, ovvero la societa’ che gestisce i servizi ferroviari austriaci, hanno da poco siglato un accordo per la consegna di 300 treni TALENT 3. La somma totale dell’accordo a prezzo di listino è di circa 1,8 miliardi di euro (1,9 miliardi di usd). I primi 21 treni verranno consegnati nel 2019, con l’obiettivo di migliorare la capacita’ del trasporto locale e rafforzare la copertura nelle aree rurali. “L’accordo è un grande successo per Bombardier”, ha affermato Christian Diewald, Managing Director di Bombardier Transportation Austria GmbH.

Bombardier migliora le previsioni di crescita per il 2017

Bombardier prevede, poi, per l’anno prossimo una crescita dei ricavi a cifra singola e un miglioramento dei flussi di cassa a dimostrazione di quanto il piano di rilancio sia sulla buona strada dopo un anno di continue difficoltà tra taglio dei posti di lavoro e ritardi nelle consegne di aerei. La società di Montreal prevede in particolare per l’anno prossimo un miglioramento del free cash flow nel range tra 750 milioni e 1 miliardi di dollari, a fronte degli oltre 400 milioni che si aspetta di generare alla fine del 2016. Bombardier, che ha ribadito l’obiettivo di flussi di cassa al break even entro il 2018, prevede di accrescere i ricavi del 2017 grazie soprattutto al business ferroviario e al lancio dei jet CSeries. Per il 2016 i ricavi, secondo quanto comunicato in occasione della pubblicazione dei risultati trimestrali, sono visti a 16,5 miliardi, contro i 18,2 miliardi del 2015.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Bond in dollari USA, Obbligazioni Bombardier

I commenti sono chiusi.