Bond Apple più sicuri e redditizi dei Btp

Le obbligazioni Apple rendono più dei titoli di stato italiani e sono più sicure. Le previsioni di crescita alla luce dei conti trimestrali

di , pubblicato il
Le obbligazioni Apple rendono più dei titoli di stato italiani e sono più sicure. Le previsioni di crescita alla luce dei conti trimestrali

Rallenta la corsa di Apple nel mondo degli smartphone e dei pc. Lo si vede dall’andamento del corso delle azioni a Wall Street, ma anche esaminando i conti del colosso californiano e le recenti previsioni sulle vendite di iPhone. Timori di rallentamento che sono stati confermati dai risultati del primo trimestre di Apple e dall’outlook per il 2016. Le vendite del Melafonino sono infatti rimaste piatte rispetto all’anno scorso, quando invece l’iPhone 6 aveva fatto impennare gli acquisti del 46%.

Inoltre i ricavi totali di Apple sono cresciuti solamente del 2% nell’ultimo trimestre. Così, l’azienda di Cupertino ha previsto una diminuzione delle vendite nel trimestre che si concludera’ a marzo e i ricavi dovrebbero attestarso tra i 50 e i 53 miliardi di dollari, in calo del 10% rispetto allo scorso anno. Le cause principali di questo calo si rintracciano nella pressione valutaria e nell’andamento del nuovo iPhone, in diminuzione del 11% su base annua. Non e’ una bella notizia, ma almeno adesso il mercato lo sa. Gli investitori hanno gia’ ridotto il valore di mercato di Apple di piu’ di 150 miliardi di dollari negli ultimi sei mesi, cifra superiore al Pil di due terzi dei Paesi di tutto il mondo. Il calo del titolo e il fatto che il rallentamento delle vendite sia ormai un dato di fatto dovrebbero permettere all’azione di recuperare terreno ora, ma non e’ detto perche’ Apple da sempre si muove in scia ai nuovi prodotti.  

Bond Apple e Btp a confronto

  Sul fronte obbligazionario, però, i bond Apple rappresentano sempre un porto sicuro per gli investitori. Il rating della società è fra i più alti nella scala di valori delle agenzie (Aa1 per Moody’s e AA+ per Standard & Poor’s). Il rendimento del titolo in euro decennale 1,625% 2026 (XS1135337498) viaggia intorno a 1,63%. Decisamente meglio di un Btp di pari durata che, ai prezzi attuali, offre uno yield del 1,51% ed è meno sicuro. Secondo gli analisti, i bond Apple potrebbe beneficiare anche di un risalita dei corsi con il lancio del nuovo iPhone a basso prezzo nel mese di aprile.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,