Bond: spread in lieve rialzo, per Bce era necessario agire

Mercato obbligazionario fiacco in vista delle feste di Pasqua. Collocati nuovi bond con rendimenti negativi, Bund decennale a 0,17%

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Mercato obbligazionario fiacco in vista delle feste di Pasqua. Collocati nuovi bond con rendimenti negativi, Bund decennale a 0,17%

Lo spread Btp/Bund tratta in lieve rialzo a 112 punti base, con il rendimento del Bund decennale in calo allo 0,17% in scia alla performance negativa dei listini europei e alla nuova debolezza dei prezzi del petrolio. Le contrattazioni odierne dovrebbero comunque essere fiacche, sottolineano gli strategist di Unicredit, considerando non solo l’avvicinarsi delle vacanze pasquali, ma anche il calendario macroeconomico piuttosto leggero.  

Pubblicato il bollettino della BCE

  Nel frattempo la Bce, nel suo bollettino, ha specificato che nell’ultima riunione “la verifica incrociata degli esiti dell’analisi economica con le indicazioni derivanti dall’analisi monetaria ha confermato la necessitá di un ulteriore stimolo monetario per assicurare il ritorno dell’inflazione verso livelli inferiori ma prossimi al 2% senza indebito ritardo. Le condizioni economiche e finanziarie si sono indebolite ulteriormente dopo l’ultima riunione del Consiglio direttivo tenutasi a gennaio e i rischi per l’obiettivo di stabilitá dei prezzi a medio termine sono chiaramente aumentati, come mostrano anche le revisioni al ribasso per l’inflazione e la crescita contenute nelle proiezioni macroeconomiche formulate dagli esperti della Bce”. Pertanto la Bce, tenendo conto delle attuali prospettive per la stabilitá dei prezzi, si attende che i tassi di interesse di riferimento della rimangano su livelli pari o inferiori a quelli attuali per un prolungato periodo di tempo, ben oltre l’orizzonte degli acquisti netti di attivitá. Nel frattempo la Banca centrale ha erogato alle banche dell’Eurozona 7,34 miliardi di euro nella settima Tltro. Gli istituti di credito che hanno richiesto la liquiditá da Francoforte sono 19. Infine, sul primario, il Tesoro italiano ha collocato 3 miliardi di euro di Ctz a 2 anni con rendimento al -0,063%, 495,5 milioni di Btpei a 10 anni allo 0,55% e 254,5 milioni di Btpei a 25 anni all’1,2%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Macroeconomia, Bond Germania, Ctz