Bombardier lancia nuovi bond: rendimento oltre il 7%

La multinazionale canadese è in difficoltà, ha urgente bisogno di soldi e offre tassi d’interesse allettanti. Varato anche un aumento di capitale

di , pubblicato il
La multinazionale canadese è in difficoltà, ha urgente bisogno di soldi e offre tassi d’interesse allettanti. Varato anche un aumento di capitale

Bombardier torna sul mercato dei capitali. Il gruppo ferroviario e aeronautico canadese è a caccia disperata di soldi dopo che lo scorso mese di gennaio aveva lanciato un profit warning sui conti 2014 e 2015. Nonostante i ricavi siano cresciuti lo scorso anno (5,96 miliardi), Bombardier ha concluso il quarto trimestre con una perdita pari a 1,59 miliardi di dollari, dall’utile di 97 milioni di un anno fa annunciando altresì un cambiamento ai vertici dell’azienda. Ma causa la crisi economica, il bilancio di previsione del 2015 è stato rivisto al ribasso con la cancellazione dello sviluppo di nuovi jet per la clientela business e la consegna di treni verso l’Europa. Così Bombardier potrebbe aver bisogno di raccogliere più di 2 miliardi di dollari nei prossimi 15 mesi per rafforzare il bilancio in un contesto di cash flow negativo. Così Bombardier ha deliberato un aumento di capitale per 750 milioni di dollari canadesi (604 milioni Usd), e l’emissione di obbligazioni con l’obbiettivo di rafforzare il proprio bilancio.   Obbligazioni Bombardier 2018 e 2025   [fumettoforumright]Il mercato ha punito Bombardier alla borsa canadese con un crollo verticale delle azioni di quasi il 40%, mentre i rendimenti dei bond si sono impennati. L’obbligazione Bombardier da 1,25 miliardi di dollari 6,25% 2023 (USC10602AW79 ) ha perso 12 punti per poi recuperare intorno a quota 95 offrendo un rendimento prossimo al 7%. Ma quello che più ha sorpreso gli operatori è stato il collocamento di nuovi bond per 2,25 miliardi di dollari, una size superiore alle previsioni. Il più corposo è stato offerto con una duration decennale per un ammontare di 1,5 miliardi di dollari e cedola fissa al 7,50% (USC10602BA41). Il bond è stato prezzato alla pari e sottoscritto da investitori istituzionali che, visto il rendimento offerto, si sono precipitati a comprare al punto che il prezzo si è già portato intorno a 102. Stessa cosa per l’altra obbligazione Bombardier da 750 milioni, con cedola 5,50% e scadenza 2018 (USC10602AZ01) che sul mercato secondario prezza 101,75.

Entrambe sono negoziabili per importi di 2.000 USD con multipli aggiuntivi di 1.000 e godono di rating speculativo B+ secondo i canoni di Standard & Poor’s. Secondo gli analisti,  il possibile aumento dei livelli di debito potrebbe avere un effetto negativo sulla valutazione del produttore di aerei canadese, con un’ulteriore pressione al ribasso sull’azione se dovessero esserci altri ritardi nello sviluppo di nuovi progetti.

Argomenti: , , , , ,