Banco Espirto Santo nella bufera, bond in picchiata

Distrazione di fondi fra le holding lussemburghesi e rischio ristrutturazione delle obbligazioni. Sospesi i titoli Efsg

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Distrazione di fondi fra le holding lussemburghesi e rischio ristrutturazione delle obbligazioni. Sospesi i titoli Efsg

Banco Espirito Santo (BES), una delle primarie banche portoghesi, è in profonda crisi. Irregolarità nella gestione dei conti sono state riscontrate già lo scorso mese di maggio nella controllata Espirito Santo International, quotata alla borsa di Lisbona. Subito sono partite tre inchieste giudiziarie sulle holding lussemburghesi della famiglia Espirito Santo, principale azionista della BES, che sono Espirito Santo International (ESI), Espirito Santo Control SA et Espirito Santo Financial Group (Esfg). La magistratura ipotizza che ci siano state distrazioni di fondi fra la Svizzera, il Lussemburgo, passando per l’Angola e si sta cercando di quantificare l’ammanco. Non solo. In occasione dell’aumento di capitale da 1 miliardo di euro per BES, la società Kpmg ha identificato irregolarità nei conti, concludendo che “la società si trova in condizioni finanziarie serie. Nonostante non sia responsabile della gestione della holding, anche la banca rischia di essere danneggiata dalla notizia”.   Obbligazioni Esfg verso il default   [fumettoforumright] A risentire profondamente della vicenda sono state sia le azioni che le obbligazioni quotate di BES e Esfg. Il titolo azionario della banca è in caduta libera e, da quando sono iniziate a circolare le notizie negative, ha perso il 60%. Giù anche i bond i cui rendimenti sono schizzati verso l’alto in poche sedute: il BES 4,75% 2018 (Isin PTBENJOM0015 ) è passato da 107 a 96 lasciando sul terreno 11 punti, ma potrebbe non essere finita. Peggio sono andate le cose per il conglomerato Espirito Santo International che controlla BES al 25% tramite la holding Esfg ed è con le casse completamente vuote. L’ultima notizia negativa riguarda il ritardato pagamento di obbligazioni a breve termine vendute ai clienti della sua controllata in Svizzera (Banque Privee Espirito Santo). Esfg è tracollata in borsa e la società ha sospeso dalle contrattazioni sia i titoli azionari che quelli obbligazionari quotati. Moody’s ha quindi portato il rating a Caa2 con out look negativo in previsione di un prossimo default dei titoli, nonostante la società, solo un mese fa abbia onorato gli interessi sul prestito obbligazionario perpetuo da 400 milioni ESFG International (Isin XS0303426661 ).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni bancarie, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie, Obbligazioni subordinate, Ratings