Banco BPM sul mercato con covered bond da 500 milioni

Riservato a investitori istituzionali e qualificati, una volta emesso il bond Banco BPM verrà quotato alla borsa del Lussemburgo

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Riservato a investitori istituzionali e qualificati, una volta emesso il bond Banco BPM verrà quotato alla borsa del Lussemburgo

Un consorzio di istituti di credito composto da Barclays, Natixis, Santander, Unicredit, Landesbank Baden-Wurttemberg e B.Akros sta collocando per conto di Banco Bpm un nuovo covered bond garantito che ha come sottostante un portafoglio di mutui residenziali di elevata qualità.

Una volta emessa, l’obbligazione dovrebbe ottenere il rating A1 da parte di Moody’s. La nuova carta prevede una scadenza al 25 settembre 2023, a fronte di un regolamento atteso per il prossimo 25 luglio. Il taglio inizialmente previsto è di 500 milioni di euro, size che potrà tuttavia essere incrementata a seconda delle condizioni nel corso della giornata. Nel frattempo, secondo quanto si apprende da una fonte vicina all’operazione, la prima guidance sul prezzo è nell’area di 95 punti base sul Midswap. Riservato a investitori istituzionali e qualificati, una volta emesso il bond verrà quotato alla borsa del Lussemburgo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banco Popolare

I commenti sono chiusi.