Banca Popolare di Bergamo lancia social bond per l’Università

Durata triennale e cedole crescenti, la caratteristica principale del bond. Taglio minimo 1.000 euro. Tutti i dettagli del collocamento

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Durata triennale e cedole crescenti, la caratteristica principale del bond. Taglio minimo 1.000 euro. Tutti i dettagli del collocamento

Proseguono le emissioni di social bond italiani. Banca Popolare di Bergamo (Gruppo UBI Banca) ha dato il via al collocamento del prestito obbligazionario “solidale” (Social Bond) chiamato “Banca Popolare di Bergamo – UBI Comunità per Università degli Studi di Bergamo”. L’obbligazione è destinata a nuovi sottoscrittori e avrà una capienza massima di 5 milioni di euro i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità all’Università di Bergamo che, attraverso il Centro di Ricerca CYFE, è impegnata nel progetto di ricerca GUESSS e in Start Cup Bergamo.   Social Bond BPB Tasso fisso Step Up 2017   fumettoforumright]Le obbligazioni, emesse da Banca Popolare di Bergamo per Università degli Studi di Bergamo, hanno taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 3 anni, cedola semestrale, tasso fisso lordo pari al 1,20% per il primo anno, 1,50% per il secondo anno e 2,00% per il terzo anno.Possono essere sottoscritte fino al 31 luglio 2014, salvo chiusura anticipata o estensione del periodo di offerta. Le obbligazioni (Isin IT0005029514) non sono destinate alla quotazione in nessun mercato regolamentato o sistema multilaterale di negoziazione e, quindi, saranno negoziate in contropartita diretta nell’ambito del servizio di negoziazione per conto proprio. La data di rimborso è fissata per il 31 luglio 2017.     Social bond innovativo strumento finanziario   Il Social Bond è un innovativo strumento finanziario che si colloca all’interno di quel modello di servizio, UBI Comunità, che consente un approccio commerciale che spazia dalla progettualità agli investimenti, ai servizi bancari. E’ un importante innovazione – sottolinea Osvaldo Ranica, direttore Generale di Banca Popolare di Bergamo – che concorre ad avvicinare l’Italia ai Paesi europei più evoluti sotto il profilo della finanza per il non profit. Ad oggi Banca Popolare di Bergamo ha emesso 11 social bond, collocando 63 milioni di euro e consentendo erogazioni liberali per 315.000 euro. Siamo come Banca – prosegue Ranica – orgogliosi di poter lavorare con tante realtà no profit, che si avvicinano al nostro Istituto proponendo collaborazioni e condividendo progetti. Attraverso questo strumento ci è consentito oggi, con l’Università degli Studi di Bergamo, essere sempre più vicini alle necessità delle giovani generazioni che desiderano approcciarsi al loro futuro professionale con metodi all’avanguardia, un modo concreto di trasformare le idee di progettualità in innovazione, ricerca, sviluppo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni bancarie, Obbligazioni societarie, Social Bond

I commenti sono chiusi.