Banca Mps: ok Consob a offerta volontaria parziale di scambio e transazione

Approvato il documento relativo all'offerta pubblica volontaria parziale di scambio e transazione di Banca Mps

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Approvato il documento relativo all'offerta pubblica volontaria parziale di scambio e transazione di Banca Mps

Consob ha approvato il documento relativo all’offerta pubblica volontaria parziale di scambio e transazione di Banca Mps rivolta ai titolari delle azioni ordinarie della banca rivenienti dalla conversione – a seguito dell’applicazione delle misure di ripartizione degli oneri del prestito obbligazionario subordinato denominato “2.160.558.000 Tasso variabile Subordinato Upper Tier II 2008 – 2018“.

Sempre oggi, informa una nota, Consob ha, altresì, rilasciato il giudizio di equivalenza, del regolamento dalla stessa in relazione ai requisiti informativi concernenti i titoli di debito senior offerti in scambio da Banca Mps nell’ambito dell’offerta. L’operazione è propedeutica al ritorno in borsa di MPS

 

Il periodo di offerta

 

La pubblicazione del documento di offerta non potrà avvenire prima che venga trasmessa alla Consob copia del Decreto emanato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ai fini dell’acquisto da parte dello stesso Ministero delle azioni oggetto dell’Offerta, dotato di efficacia. Il periodo di adesione all’offerta avrà inizio alle ore 8h30 del 30 ottobre e terminerà alle ore 16h30 del 17 novembre salvo proroga. La data in cui avverrà il regolamento dell’offerta sarà il 24 novembre. Ove il Mef non adotti il predetto Decreto o, comunque, non lo pubblichi (ad esito dell’apposizione del visto sullo stesso da parte della Corte dei Conti) in tempo utile per avviare l’offerta e tenere la data di scambio entro il 25 novembre 2017, l’offerta non potrà essere finalizzata e si intenderà decaduta.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca MPS

I commenti sono chiusi.