Banca MPS, oggi vertice per conversione bond subordinati

All’attenzione del board, la conversione di obbligazioni subordinate MPS in azioni per 3,5 miliardi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
All’attenzione del board, la conversione di obbligazioni subordinate MPS in azioni per 3,5 miliardi

I bond subordinati di banca MPS saranno convertiti in azioni. Come già preannunciato, la banca senese ha varato l’operazione di aumento di capitale per 5 miliardi di euro che prenderà il via il prossimo autunno e contestualmente cederà al fondo Atlante 2 crediti deteriorati per 9,6 miliardi netti. Entrambe le operazioni saranno però accompagnate anche da una ristrutturazione delle obbligazioni subordinate Mps il cui ammontare in circolazione sfiora i 5 miliardi di euro. Nulla è ancora stato definito o proposto, se non che si tratterà di una operazione su base volontaria che dovrebbe risparmiare gli investitori retail e che ha lo scopo di favorire l’aumento di capitale al quale parteciperanno numerose istituzioni finanziarie italiane e internazionali.

 

Obbligazioni subordinate MPS rendono più del 20%

Oggi ci sará, in proposito, il vertice decisivo di Banca MPS per definire le modalitá di conversione dei bond subordinati in mano agli istituzionali per ridurre l’entitá dell’aumento di capitale. “Restano ancora molto incerti i contenuti della proposta, che dovrebbe però essere sufficientemente appealing per garantire livelli di adesione tali da limitare l`entità dell`aumento sul mercato: in ogni caso, secondo gli analisti, ancorché ridotto nell`importo, un aumento da 3,5 miliardi avrebbe comunque un rischio di esecuzione molto elevato”, commenta Equita Sim. Sul mercato euroTLX, le obbligazioni subordinate MPS con scadenza 2017 e 2018 (codice ISIN XS0236480322 e XS0238916620) trattano con un rendimento del 22%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca MPS, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni subordinate