Banca MPS: al via sottoscrizione bond T2 a 10 anni: rendimento atteso 5,75%

L’obbligazione subordinata di Banca MPS da 500 milioni è in sottoscrizione oggi. Taglio minimo 100.000 euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L’obbligazione subordinata di Banca MPS da 500 milioni è in sottoscrizione oggi. Taglio minimo 100.000 euro

Banca Mps torna ad emettere bond. L’istituto di credito senese controllato dallo Stato sta prezzando sul mercato dei capitali un nuovo titolo obbligazionario subordinato a 10 anni Tier 2 da 500 milioni di euro. L’obbligazione – riferisce un operatore – è sottoscrivibile solo da investitori istituzionali e qualificati e avrà taglio minimo negoziabile di 100.000 euro.

Il pricing del nuovo bond Banca Mps è atteso in giornata e le prime indicazioni di rendimento sono intorno 5,75%. L’obbligazione ha una size benchmark da 500 milioni di euro e gode di rating altamente speculativo: Caa2 per Moody’s e CCC+ per Fitch. Il bond Banca Mps avrà una scadenza decennale con data di maturazione 18 gennaio 2028, una cedola annuale a tasso fisso e sarà quotato presso la borsa del Lussemburgo. A guidare il collocamento, un consorzio di istituti di credito composto da Goldman Sachs, Mediobanca, Barclays, Mps Capital Service, Bofa Merrill Lynch, JpMorgan e Ubs.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca MPS

I commenti sono chiusi.