Banca Mps: il 21/09 asta cds su bond subordinati

L'asta dei credit default swap sul debito subordinato di Banca Monte dei Paschi di Siena è propedeutica al ritorno in borsa della banca senese

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L'asta dei credit default swap sul debito subordinato di Banca Monte dei Paschi di Siena è propedeutica al ritorno in borsa della banca senese

Si terrà giovedì 21 settembre l’asta dei credit default swap sul debito subordinato di Banca Monte dei Paschi di Siena. La data è stata comunicata dall’Isda, l’associazione internazionale degli operatori del mercato dei derivati. Lo scorso 4 agosto l’Isda aveva stabilito che il provvedimento del governo per la ricapitalizzazione precauzionale di Mps , che prevedeva la conversione in azioni dei bond subordinati dell’istituto (burden sharing), ha rappresentato un “credit event” in grado di far scattare il diritto al pagamento dei credit default swap.

 

A seguito del credit event – scrive MF – si deve, quindi, tenere un’asta finalizzata alla determinazione del prezzo dei cds: i possessori degli stessi hanno diritto a ricevere 100, ma dovranno retrocedere al venditore della protezione il valore del bond sottostante come emerso dall’asta. Per il presidente di Intesa Sanpaolo , Gian Maria Gros Pietro, la vicenda Mps non ha avuto ripercussioni a livello di sistema: “La risposta data a questa crisi ha difeso al 100% i risparmiatori puri“. “Altra questione riguarda i risparmiatori che hanno fatto investimenti oggettivamente rischiosi, le obbligazioni subordinate“, ha precisato ieri Gros Pietro. “Altra questione è se questi risparmiatori fossero completamente consapevoli di questo rischio e se la loro inconsapevolezza non sia stata in qualche modo favorita, ma i risparmiatori puri sono stati completamente protetti“.

 

Mps dovrebbe tornare sul listino di Piazza Affari tra il 2 e il 6 ottobre, altrimenti la settimana successiva. Il titolo della banca senese erano stato sospeso dalle contrattazioni lo scorso 23 dicembre 2016 dopo che la ricapitalizzazione sul mercato non è andata a buon fine. La banca è al lavoro con la Consob per predisporre tutta la documentazione per la registrazione e la riammissione agli scambi di borsa.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca MPS