Banca Imi: quotati due nuovi bond Serie Collezione su Mot e EuroTlx

Obbligazioni Banca Imi tasso misto serie Collezione in dollari (XS1608207640) ed euro (XS1608207566) disponibili sul EuroTLX e Mot dal 18 maggio

di , pubblicato il
Obbligazioni Banca Imi tasso misto serie Collezione in dollari (XS1608207640) ed euro (XS1608207566) disponibili sul EuroTLX e Mot dal 18 maggio

Banca Imi ha quotato su Mot e EuroTlx due nuove Obbligazioni Collezione. Si tratta – spiega una nota – di due bond a tasso misto denominati rispettivamente in euro (XS1608207566) e in dollari (XS1608207640).

 

Nel dettaglio, Collezione Tasso Misto Dollaro Usa serie VII ha una durata di otto anni (scadenza 17 maggio 2025) e nei primi quattro stacca una cedola del 4%. Dal quinto fino a scadenza, l’ammontare del dividendo annuale viene determinato in base al Libor 3 mesi in dollari a cui viene aggiunto uno spread dell’1% (la cedola complessiva non può comunque superare il 4%). Il taglio minimo ammonta a 2.000 dollari. Acquisto, pagamento degli interessi e rimborso del capitale avvengono nella valuta di emissione e non è pertanto contemplato il rischio legato alla fluttuazione del biglietto verde sull’euro.

 

Collezione Tasso Misto Euro serie V dura invece dieci anni (scadenza 17 maggio 2027) e prevede un taglio minimo d’acquisto pari a mille euro. Nei primi due anni corrisponde una cedola del 3,4%, mentre per la durate restante il dividendo annuale è parametrato all’Euribor 3 mesi maggiorato di uno spread di 50 punti base, per un valore complessivo che non può comunque superare il 3,4%.

 

Primo trimestre 2017 in calo per Banca IMI

 

Banca IMI (Gruppo Intesa Sanpaolo) ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 129 milioni di euro, in flessione del 37,6% rispetto ai 206 milioni del 31 marzo 2016. A pesare ha contribuito la  riduzione del margine di intermediazione, che si posiziona a 344 milioni di euro, in flessione del 22,1% sul 2016.  Alla formazione dei ricavi consolidati hanno contribuito l’area Global Markets, guidata da Massimo Mocio, per 250 milioni di euro e l’area Corporate & Strategic Finance, guidata da Raffaello Ruggieri, con 94 milioni di euro, grazie ai 59 milioni di euro dalla Finanza Strutturata ed ai 35 milioni di euro dall’Investment Banking.

Il risultato della gestione operativa si attesta a 231 milioni di euro (-30,6%).

 

Il successo delle obbligazioni Collezione di Banca IMI

 

Il successo di Banca IMI nell’emissione delle obbligazioni Collezione è da ricercare nel connubio tra la solidità dell’emittente e l’ampia gamma di obbligazioni che consente all’investitore di diversificare i rischi tra valute differenti. Nel corso dell’ultimo anno, oltre alle emissioni in valute emergenti come il rublo, il dollaro australiano e neozelandese, Banca IMI si è contraddistinta anche nell’emissione di obbligazioni in dollari statunitensi ed euro. Nonostante l’attuale contesto globale, caratterizzato da tassi estremamente bassi, le emissioni di Banca IMI in euro e dollari statunitensi offrono un’ottima opportunità di investimento, come l’obbligazione Collezione a tasso misto in dollaro USA serie VII che corrisponde un tasso fisso del 4% per i primi 4 anni e un tasso variabile pari al Libor USD 3 mesi + 1,0% (Max 4%) per i successivi anni, o l’obbligazione Collezione a tasso misto in euro serie V, che pagherà un tasso fisso del 3,40% per i primi due anni e poi un tasso annuale variabile legato all’Euribor 3 mesi maggiorato di uno spread dello 0,50% (con tasso massimo pari al 3,40) fino a scadenza.

Argomenti: , ,