Banca Imi emette nuovo bond in Renminbi

La nuova obbligazione in valuta cinese (XS1791340711) è negoziabile su Mot ed EuroTLX per un controvalore minimo di 1.500 euro. Caratteristiche

di Mirco Galbusera, pubblicato il
La nuova obbligazione in valuta cinese (XS1791340711) è negoziabile su Mot ed EuroTLX per un controvalore minimo di 1.500 euro. Caratteristiche

Da oggi 13 Aprile 2018 è quotata direttamente sul mercato Mot (Borsa Italiana) e EuroTlx una nuova obbligazione collezione emessa da Banca Imi, la Banca di investimento del gruppo Intesa Sanpaolo. Si tratta, informa una nota, di un’obbligazione a Tasso Fisso Dual Currency in Renminbi Cinesi (Isin XS1791340711); una novità tra i prodotti Banca Imi, che consente all’investitore di accedere a un prodotto denominato nella valuta cinese con un importo minimo di 10.000 Renminbi Cinesi (controvalore in euro inferiore ai 1.500 euro).

Il regolamento dei titoli, le cedole e il rimborso dell’obbligazione sarà effettuato in euro, applicando il cambio del giorno precedente. Grazie a questa emissione Banca Imi espande l’offerta di obbligazioni Collezione quotate e negoziabili sui mercati regolamentati, che salgono a quota 51 e che possono essere utilizzate per diversificare il proprio portafoglio di investimento, grazie alla possibilità di scegliere tra diverse strutture cedolari e tra ben 12 diverse valute.

L’ obbligazione Tasso Fisso Renminbi Cinesi Dual Currency Opera I ha una durata di 2 anni e paga una cedola fissa annuale lorda pari al 4,15%, con scadenza 12 aprile 2020. Il taglio minimo dell’obbligazione è pari a 10.000 Renminbi Cinesi. Le Obbligazioni Collezione Banca Imi sono di tipo Senior e possono essere acquistate e rivendute su Borsa Italiana ed EuroTlx attraverso la propria banca di riferimento o tramite internet o phone banking.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca IMI

I commenti sono chiusi.