Banca Carige: da assemblee obbligazionisti ok a Lme

Tutte le obbligazioni subordinate Banca Carige saranno convertite in nuovi bond senior subordinatamente all’aumento di capitale

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Tutte le obbligazioni subordinate Banca Carige saranno convertite in nuovi bond senior subordinatamente all’aumento di capitale

Le assemblee degli obbligazionisti di Banca Carige hanno approvato la conversione delle obbligazioni subordinate (Lme). Gli obbligazionisti hanno quindi approvato la conversione dei titoli subordinati in nuovi bond senior, secondo quanto stabilito dalla proposta di scambio volontaria promossa dalla banca ligure.

 

Nel dettaglio – spiega una nota – il 21/10 l’assemblea dei portatori delle Obbligazioni 2018 si è regolarmente costituita (con il 99,65% dell’importo capitale in essere rappresentato) e la delibera è stata approvata (con il 100% dei voti espressi) senza modifiche; l’assemblea dei portatori delle Obbligazioni Perpetue si è regolarmente costituita (99,28%) e la delibera stata approvata (94,96% dei voti espressi) senza modifiche; l’assemblea dei portatori delle Obbligazioni Settembre 2020 si è regolarmente costituita (con il 100%) e la delibera Straordinaria è stata approvata (100% dei voti espressi) senza modifiche; l’assemblea dei portatori delle Obbligazioni Dicembre 2020 si è regolarmente costituita (con l’84,51%) e la delibera Straordinaria è stata approvata (con il 99,82% dei voti espressi) senza modifiche.

 

La conversione dei bond subordinati Carige

 

Condizionatamente all’esito positivo dell’Aumento di Capitale, tutte le Obbligazioni Esistenti attualmente in essere che non sono state accettate in scambio dall’Emittente ai sensi dell’offerta di scambio lanciata insieme alla Consent Solicitation saranno cancellate, e tutti i diritti dei portatori di tali Obbligazioni Non Scambiate e tutti gli impegni ed obblighi dell’Emittente nei confronti dei portatori di tali Obbligazioni Non Scambiate, cesseranno e si estingueranno irrevocabilmente in ciascun caso in cambio della consegna agli Obbligazionisti Idonei di un ammontare nominale complessivo di Nuove Obbligazioni determinato in conformità al relativo Early Participation Exercise Ratio ovvero al relativo Exercise Ratio, secondo i casi; e della consegna agli Obbligazionisti Non Idonei di una somma di denaro pari all’ammontare nominale complessivo delle Nuove Obbligazioni determinato in conformità al relativo Early Participation Exercise Ratio ovvero al relativo Exercise Ratio, secondo i casi, pari a quanto tale Obbligazionista Non Idoneo sarebbe stato legittimato a ottenere ai sensi dell’Offerta di Scambio o della Cancellazione Obbligatoria nel caso in cui lo stesso fosse stato identificato come Obbligazionista Idoneo (la “Somma di Denaro”), in ogni caso da calcolare come indicato nell’Avviso e nell’Information Memorandum.

La Consent Solicitation e il regolamento della relativa Cancellazione Obbligatoria restano soggetti all’esito positivo dell’Aumento di Capitale che sarà lanciato dalla Banca nel mese di novembre 2017 dopo aver ottenuto le relative autorizzazioni da parte della Consob.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca Carige