Azimut lancia obbligazioni convertibili, prime indicazioni

Partito il collocamento di bond equity linked per un importo di 250 milioni di euro rivolto a investitori istituzionali. Tasso d’interesse atteso intorno al 2% fino al 2020 e taglio minimo da 100.000 euro

di , pubblicato il
Partito il collocamento di bond equity linked per un importo di 250 milioni di euro rivolto a investitori istituzionali. Tasso d’interesse atteso intorno al 2% fino al 2020 e taglio minimo da 100.000 euro

Anche Azimut si appresta a raccogliere soldi sul mercato dei capitali. La società ha infatti avviato un’offerta di obbligazioni subordinate convertibili in azioni per 250 milioni di euro, con cedola semestrale tra l’1,625% e il 2,125%. Le obbligazioni in euro, le prime che Azimut colloca sul mercato obbligazionario saranno a tasso fisso, con cedola annua compresa tra 1,625% e 2,125% da corrispondersi semestralmente, in via posticipata, il 25 novembre e il 25 maggio di ogni anno a partire dal 25 maggio 2014. Il bond sarà emesso da Azimut Holding, la capogruppo del principale gruppo Italiano indipendente operante (dal 1989) nel settore del risparmio gestito e avranno un valore nominale di 100.000 euro ciascuna, saranno subordinate e convertibili in azioni ordinarie della società in azioni della società quotata, già emesse a riacquistate, per un importo complessivo pari al 7,5% del capitale.

 

Bond Azimut convertibili 2020, collocamento solo per istituzionali

 

Chart

L’offerta è rivolta esclusivamente ad investitori qualificati italiani ed esteri, ma i titoli saranno presto ammessi alle contrattazioni su mercati regolamentati. Gli obbligazionisti – si apprende dal regolamento – avranno il diritto di esercitare il diritto di conversione in ogni momento a partire dal quarto anno e quarantacinquesimo giorno successivo all’emissione fino a 20 giorni prima della data di scadenza, salvo il diritto di conversione anticipata al ricorre di determinate circostanze. Salve le ipotesi di conversione, rimborso anticipato o riacquisto e cancellazione, le Obbligazioni saranno rimborsate alla pari il 25 novembre 2020. I proventi derivanti dall’emissione delle obbligazioni saranno destinati al perseguimento degli obiettivi aziendali generali della società, nonché per perseguire uno sviluppo organico e per linee esterne secondo quanto indicato nelle linee strategiche.

Argomenti: , , ,